izac

iZac, il barista Androide

Nicola Ligas -

Abbiamo spesso parlato in queste pagine di come Android sia ovunque, grazie anche alle potenzialità della piattaforma Arduino o dell’Android Open Accessory, ma quella che vi andiamo a presentare oggi è una veste nella quale ancora non ce lo eravamo immaginato: quella di barman.

Il funzionamento è semplice: si ordinano i cocktail tramite un menu su tablet, si posiziona un bicchiere vuoto al centro dell’apparecchio, ed iZac realizzerà il perfetto mix delle bevande selezionate con una precisione nell’ordine dei grammi.

Purtroppo le bottiglie a disposizione di questo robotico barista non possono superare le sei unità, per ragioni di spazio, il che limita in parte la lista dei cocktail preparabili; ma non demoralizzatevi troppo, esiste sempre l’opzione di “googleiana memoria” I’m Feeling Lucky, che creerà il drink più casuale che abbiate mai bevuto.

Se cercavate un modo per animare le vostre feste insomma, l’avete appena trovato; peccato per quella fastidiosa “i” nel nome.

Fonte: Fonte
video