Google Music Store italia

Google Music Store è in italiano, ma non è per l’Italia

Emanuele Cisotti

Incuriositi dal nuovo servizio Google Music Store? Per chi non l’avesse ancora capito si tratta della possibilità di acquistare la musica a prezzi interessanti (meno di 1€ a brano di media) e poi ascoltarla in streaming tramite il proprio browser o il vostro smartphone Android.

Tra le altre possibilità troviamo la condivisione gratuita con gli amici tramite Google+ e la possibilità di caricare brani offerta agli artisti emergenti. Tutto molto bello, se non fosse che al momento il servizio è “USA only”.

Siete però curiosi di sapere com’è fatto questo store? Noi abbiamo dato un occhio e potete farlo anche voi se trovate un proxy server statunitense affidabile. Quello che abbiamo scoperto è che il servizio è già tradotto anche nella nostra lingua ed è anche pienamente funzionante. Ovviamente sconsigliamo l’acquisto di brani tramite proxy (sempre se doveste riuscirci, i proxy potrebbero impedirvelo).

In italiano è poi anche tradotta la vendita di film e libri (tutti però ancora in inglese). Qual’è il passo mancante per la presentazione fuori dagli Stati Uniti?