android-chart-up

Android raddoppia il suo market share, Windows Phone fanalino di coda

Nicola Ligas

Da 25.3% a 52.5%, la matematica non mente ed i numeri sono tutti a favore di Android, che nel giro di un anno ha (lievemente) più che duplicato la sua quota di mercato, almeno secondo uno studio pubblicato dal gruppo Gartner che si riferisce al terzo trimestre del 2011.

Tornando alle cifre, nel Q3 2010 erano stati venduti oltre 20 milioni di terminali Android, numero che si è triplicato quest’anno arrivando fino a 60 milioni di dispositivi.

Una tale crescita è giustificabile anche con la crescita del mercato stesso, ma è altrettanto innegabile che diverse quote siano state sottratte ai suoi concorrenti, ovvero Nokia col suo Symbian (16.9%), Apple e iOS (15%), RIM BlackBerry (11%), Microsoft Windows Phone (1.5%), e la famosa categoria “altri” (0.9%). L’unica piattaforma, oltre Android, ad essere cresciuta è Samsung Bada OS, passato dall’1.1% al 2.2%; esattamente il doppio. Non solo, ma questo significa che secondo Gartner Bada ha una quota di mercato superiore a Windows Phone, anche se non c’è nulla di cui preoccuparsi per l’azienda di Redmond, tanto sappiamo che Microsoft ha imparato a fare soldi in altre maniere.

Come già detto, l’analisi di Gartner si ferma al Q32011, lasciando quindi fuori tutto il periodo (pre) natalizio, ma dubitiamo che qualcosa di significativo possa cambiare da qui alla fine dell’anno; anzi, con l’arrivo del Galaxy Nexus e di Ice Cream Sandwich, chissà che Android non eroda altre quote di mercato proprio durante le feste.

Fonte: Fonte
AppleBlackberryiOS