google-music-beta

Google Music Store potrebbe non avere accordi con Sony e Warner al lancio

Nicola Ligas

Avevamo già espresso qualche settimana fa delle perplessità in merito al fatto che il Google Music Store potesse debuttare senza la benedizione delle quattro maggiori etichette discografiche (EMI, Sony, Warner ed Universal), ed in effetti sembra proprio che sarà così.

Secondo CNET infatti, Vivendi Universal, probabilmente la più grande compagnia del settore al mondo, sarebbe già della partita, mentre non è chiaro se EMI, che in un primo momento sembrava vicina a Mountain View, sarà da subito della partita. Sony Music Entertainment e Warner Music invece dovrebbero ormai essere quasi certamente escluse, almeno al momento del lancio.

Il motivo della difficoltà delle trattative è tutt’ora oggetto di speculazione: si parla di questioni monetarie, legate alla mancanza di canoni di abbonamento al servizio, oppure di vecchie fratture legate a YouTube ed alla diffusione di materiale coperto da copyright nel passato; inoltre sembra che Google voglia in servizio molto Android centrico, mentre le major gradirebbero qualcosa più in stile iTunes.

Quale sia la verità al momento non ci è dato saperlo, speriamo solo di scoprire ulteriori dettagli il prossimo 16 novembre. Non manca poi molto.

Fonte: Fonte