GermaniaEmbargoApple

Motorola spunta la causa contro Apple in Germania

Roberto Orgiu -

Siamo ormai abituati alle cause contro Android, specialmente da parte di Apple, ma ci é anche familiare la sconfitta a cui di solito va incontro il robottino verde, anche se, per una volta, pare non sia così.

Quella ottenuta da Motorola, infatti, é una vittoria, anche se ha un gusto amaro: la corte tedesca di Mannheim ha infatti decretato che Apple Inc. (non la filiale tedesca, bensì la sede centrale) non potrà vendere in Germania i dispositivi che violano due brevetti della M alata di Google.

L’azienda di Cupertino é comunque convinta che questo non le impedirà di condurre i propri affari in territorio tedesco, definendo l’esito della causa come semplicemente portato dalla natura procedurale della stessa. Parole che Florian Müller, famoso nel settore della proprietà intellettuale, smentisce e anzi spiega come, se Apple non farà un ricorso in grado di bloccare la sentenza, potrebbe essere per loro parecchio difficile vendere i loro device: la causa non è stata intentata contro la filiale tedesca, ma con la sede centrale ed implica il divieto assoluto per Apple Inc. di spedire in Germania, quindi la Mela potrebbe appoggiarsi solamente a sue filiali vicine (chiaramente i legali di Motorola non starebbero a guardare) oppure chiedere ai produttori di spedire direttamente in Germania, aggirando quindi la delibera.

La cosa che però ci lascia stupiti é il fatto che i legali di Apple abbiano lasciato andare le cose in modo da non mettere troppa carne al fuoco vista la sua avviata battaglia con Samsung: la casa coreana é infatti sotto inchiesta dell’Antitrust europeo e se l’indagine va come sperano a Cupertino, la più grande avversaria della Mela potrebbe avere vita non facile (se non addirittura molto difficile) nel vecchio continente.

Che Apple sapesse dell’inchiesta e abbia deciso di non calcare la mano per evitare di rovinarsi la vittoria contro Samsung?

Fonte: Fonte
Apple