toshiba display density

Toshiba svela un display ad altissima densità

Nicola Ligas -

Qual’è la prima cosa che guardate in uno smartphone? La CPU? La RAM? Secondo quanto detto durante la presentazione del Galaxy Nexus, l’80% delle persone mette il display in cima alla propria lista di priorità. D’altronde è davvero, oggettivamente, la prima parte di sé che mostra qualsiasi terminale Android.

Sicuramente devono pensarla così alla Toshiba, che è in procinto di presentare un display Retina in grado di far impallidire, almeno in termini di densità dei pixel, anche quello blasonatissimo di iPhone (a questo proposito vi rimandiamo al nostro approfondimento in merito).

6.1 pollici con risoluzione 2560 x 1600 che si traducono in  ben 498ppi, fanno di questo schermo l’ideale compagno di smartphone e tablet, grazie anche all’angolo di visuale di 176° che assicura un’ottima leggibilità in qualsiasi condizione d’utilizzo. Ovviamente si tratta di un display da 16.7 milioni di colori (non ci saremmo aspettati niente di meno), mentre per completare le specifiche evidenziamo anche il contrasto di 1000:1.

Se vi siete persi in tutti questi numeri, l’immagine comparativa a fine articolo ve li tradurrà in maniera limpida e cristallina: tenete conto che 244ppi è un valore abbastanza elevato tra gli smartphone Android, il che colloca il display di Toshiba ai vertici della leggibilità. Insomma il Super AMOLED di Samsung saprà rendere contrasti e colori (neri in particolare) in maniera egregia, ma quando si tratta di navigare in internet o sfogliare documenti la densità dei pixel fa proprio la differenza.

Non è stata annunciata una data precisa nella quale Toshiba inizierà la produzione di massa, ma non dovrebbe mancare molto per la versione 2D. Sì, abbiamo implicitamente affermato che è in lavorazione anche la variante 3D, ma per quella dovremo sicuramente aspettare più a lungo.

Fonte: Fonte