header

In arrivo M.U.S.E. un altro titolo sviluppato con l’ausilio di Unity 3D

Lorenzo Delli

Non finiscono gli annunci di giochi dedicati al settore mobile sviluppati con l’ausilio di Unity3D: dopo Shadowgun e Bladeslinger vi presentiamo oggi M.U.S.E., dei Lab Rats Studio.

Il video, che offre un’anteprima del gameplay, mostra il gioco in azione su un iPad 2 (M.U.S.E. è infatti multipiattaforma). Le somiglianze con Shadowgun sono più che evidenti (e non sono dovute all’utilizzo del solito tool di sviluppo) ma vediamo cosa ha da offrire questo titolo che dovrebbe uscire entro dicembre.

In M.U.S.E. impersonerete Sid Tripp, un agente scelto facente parte del gruppo che da il nome al gioco (niente a che vedere con la band inglese) ed è l’unico che può affrontare il “super villain” (nome in codice “The Brain“) senza cui la storyline non avrebbe senso di esistere. L’incipit della trama non può che far pensare ad un fumetto, confezionato con un buon motore grafico ed uno stile di gioco che ricalca esattamente Shadowgun, un Action Shooter in terza persona con qualche elemento in più. Da buon agente scelto avrete logicamente a disposizione un vasto arsenale per affrontare le orde di cyborg progettati dall’arcinemico del gioco, ma vediamo più in dettaglio un elenco di feature offerte da M.U.S.E.

  • Grafica eccezionale: un motore grafico che non ha nulla da invidiare alle moderne console di gioco.
  • Sistema di punteggio Arcade-Style: un sistema che premia  i giocatori a seguito di combo e distruzioni su vasta scala.
  • Supporto ad OpenFeint: sfidate i vostri amici con i vostri punteggi.
  • Equipaggiatevi con un arsenale ad alta tecnologia: fatevi trovare pronti per affrontare orde di nemici cibernetici!
  • Ambiente di gioco distruttibili: effetti pirotecnici ed esplosioni per tutti!
  • Campagna single player coinvolgente: storyline raccontata con l’ausilio di scene stile fumetto.

Qualcuno potrebbe obbiettare che, data la somiglianza di Shadowgun e M.U.S.E. (e Bladeslinger volendo), il tool di sviluppo Unity non permetta di variare più di tanto da ciò che avete già visto. Date un occhiata a Battle Group (uscito di recente sul Market), Angry Bots (una demo sviluppata proprio da Unity per testare le potenzialità del tool) e alla lista dei giochi già pubblicati che sfruttano proprio il suddetto tool (alcuni, purtroppo, solo per piattaforma iOS). Ancora non si hanno notizie su compatibilità (o versioni dedicate a dispositivi dotati di tegra 2/3) o prezzo di lancio.

Fonte: Fonte