remember the milk

Fatti mandare da Android a prendere il latte!

Nicola Ligas

Uno degli usi più naturali che possiamo fare di uno smartphone è quello di agenda elettronica, nella quale segnare tutte le cose da fare, in modo da non dimenticarsi mai di prendere il latte.

Il nome di quest’app è infatti alquanto significativo, ma al contempo simpatico e non fuorviante: remember the milk (RTM) ci permette così di compilare una classica lista di “to-do”, o promemoria se preferite parlare in italiano. E’ possibile sincronizzare il proprio elenco di fatti (e misfatti) con un server remoto, organizzarli nel modo che riteniamo più opportuno, salvare quelli più frequenti in una Smart List, e visualizzare i “task” più vicini a noi.

Potete scaricare la versione di prova gratuita tramite il box a fine articolo, ma le differenze con la variante a pagamento non sono poche; quest’ultima include infatti: sincronie illimitate (nella versione free ne possiamo fare solo una al giorno), widget,  e notifiche, tre caratteristiche non proprio di poco conto, visto il tipo di app.

La grafica molto pulita e funzionale (diremmo quasi “Google-style”) e l’ampio ventaglio di opzioni (soprattutto dopo aver registrato un account per RTM Pro) sono sicuramente i punti di forza di remember the milk, anche se sul Market si trovano molte alternative gratuite che probabilmente rendono la versione a pagamento assai meno appetibile.

Fonte: Fonte