Google revenue

Google pubblica i (rosei) rendimenti del terzo trimestre

Nicola Ligas

Come accennavamo riguardo le dichiarazioni di Larry Page, Google ha tenuto la conferenza inerente il rendimento del terzo trimestre 2011, ed è inutile dire che i risultati sono addirittura migliori del previsto, con entrate per 9.72 miliardi di dollari.

Tolte le spese i profitti che rimangono sono solo 2.7 miliardi, il che dal nostro povero punto di vista è una cifra di tutto rispetto.

Un aspetto che ci ha fatto piacere constatare è che di quei 9.72 miliardi di entrate, 2.5 provengono dal settore mobile: attenzione, questo non significa solo Android ma anche tutte le ricerche e la pubblicità derivanti dall’uso di smartphone e tablet. Inutile dire che Google ha riconosciuto l’importanza di questo dato, sottolineando che questo segmento sarà una parte importante delle loro strategie anche per il futuro, e con 190 milioni di dispositivi Android attivati finora nel mondo, come dargli torto.

Segnaliamo anche l’importante traguardo raggiunto da Google+, che ha varcato il confine dei 40 milioni di utenti; ancora pochi rispetto agli 800M di Facebook, ma considerato che il social network è operativo da fine giugno e solo da poco aperto al pubblico si tratta comunque di un buon dato. Purtroppo però la rincorsa è ancora lunga e sinceramente non ce la sentiamo di sbilanciarci in facili entusiasmi, non tanto per la qualità del prodotto offerto, della quale abbiamo già discusso nel recente passato, quanto per le difficoltà intrinseche che comporta voler spodestare chi è già sulla cima.

Ai più curiosi di voi lasciamo anche il lungo video della conferenza in oggetto: mettetevi comodi, è circa un’ora di autocelebrazione.

Fonte: Fonte