samsung-logo-generic1

Editoriale: Samsung ed LG si starebbero allontanando da Android?

Emanuele Cisotti

Google ha acquisito Motorola e tutte le altre aziende hanno dimostrato la loro felicità per questa notizia. Ma se le cose non stessero proprio così? Sembra infatti che il governo sud-coreano stia spingendo le due più grandi aziende di elettronica del paese, Samsung e LG, a staccarsi da Android.

Sembra che il governo del paese non abbia infatti gradito la mossa di Google che potrebbe in qualche modo svantaggiare Samsung ed LG, rispetto a Motorola, nel futuro sviluppo Android. E’ lo stesso governo che avrebbe infatti fatto esplicita richiesta ai due colossi di trovare un’alternativa valida e sopratutto “nazionale” per contrastare le altre piattaforme mobili.

Difficile ipotizzare se queste aziende accoglieranno questa richiesta da parte del loro governo ma quello che è certo è che qualcosa si sta muovendo in questa direzione. E’ molto difficile pensare nel breve termine ad un reale abbandono di Samsung ed LG della piattaforma di Google, anche visto il grande impiego di energie e denaro su questo sistema operativo. Certo è però che dopo l’acquisizione di Motorola le acque si stanno smuovendo, tanto che a pochi giorni di distanza di vociferava dell’intenzione di HTC di acquistare il “neo-morto” WebOS per farne un sistema operativo proprietario da usare come salvagente.

La novità però è che su questo fronte non sembrano esserci novità, mentre potrebbe essere Samsung interessata all’acquisto di WebOS. Fonti abbastanza affidabili avrebbero già riferito di un primo contatto fra Samsung e HP (detentrice al momento della piattaforma ereditata da Palm). Non sappiamo se questo accordo andrà in porto, ma sarebbe sicuramente una grossa dimostrazione di indipendenza da parte dell’azienda coreana. Sempre Samsung ha poi appena presentato la versione 2.0 del suo OS Bada, installato sui telefoni Wave. Nulla di particolarmente innovativo e tutto già deciso da tempo in una timeline precisa, ma comunque un segno che Samsung non è totalmente dipendente dall’OS Google.

Noi siamo abbastanza convinti che Google non favorirà nell’immediato futuro (purtroppo per noi) l’appena acquisita Motorola, ma è certo che l’accordo ha dato da riflettere alle altre aziende partner di Google.

Siamo altrettanto convinti che non sarà il governo sud-coreano a convincere Samsung ed LG ad abbracciare un altro OS e abbandonare Android, ma siamo quasi un po’ felici che qualcosa si smuova: come tutti sappiamo la concorrenza è l’anima del commercio.

Fonte: Fonte