intro

1Tap Cleaner: facciamo pulizia nel nostro smartphone

Erika Gherardi

Lo spazio è sempre un problema per i possessori di smartphone: con pochi Mb a disposizione non sappiamo mai cosa togliere, ma quando abbiamo diversi giga non sappiamo controllarci e il dilemma sul recupero dello spazio si ripresenta. Un buon modo per cominciare a liberare preziosi mega è pulire la cache delle varie applicazioni e 1Tap Cleaner lo fa egragiamente.

1Tap Cleaner è disponibile in due versioni, entrambe in lingua inglese: una free, di cui vi parlerò, e una a pagamento. Le differenze tra le due non sono particolarmente notevoli poichè gli 0,89 € rimuovono i banner pubblicitari, permettono di accedere al supporto per i clienti e permettono di settare la pulizia automatica ad intervalli più frequenti.

Ma cosa fa esattamente questa applicazione? Fondamentalmente raccoglie tre strumenti, facili da usare.

Nel caso volessimo pulire la cache, dovremmo tappare su Cache Cleaner; l’app provvedere a raccogliere i dati relativi a tutti i software presenti nel nostro telefono dandoci il resoconto dello spazio che è possibile liberare. A questo punto possiamo scegliere se cancellare tutti i Mb di cache indicati o se procedere cancellando quella delle singole applicazioni. Vi ricordo che quest’ultima operazione è fattibile anche senza l’utilizzo di software di terze parti: basta andare in Impostazioni/Applicazioni e poi Gestione applicazioni.

Possiamo liberare altro spazio tramite History Cleaner, che permette di cancellare la cronologia delle nostre ricerche sulle varie applicazioni.

Infine abbiamo Default Cleaner. Questo strumento non vi farà guadagnare byte preziosi ma vi aiuterà a disassociare certe applicazioni ad alcune comuni azioni. Per esempio potreste aver associato il browser di default all’apertura di link da Twitter; da qui potete evitare che si apra automaticamente.

Per quanto riguarda le impostazioni, sono piuttosto limitate, ma la funzione più importante è quella che ci permette di stabilire ogni quanto 1Tap Cleaner dovrà fare pulizia nel nostro smartphone. Si va da una volta l’ora fino ad una volta ogni 2 settimane, oppure possiamo optare per “No auto clear” per decidere in autonomia quando è ora di liberare un po’ di spazio.

E voi come fate pulizia nel vostro droide?