samsunggalaxyCHART-ifa-387x1024

Samsung Galaxy R, Galaxy W, Galaxy Y, Galaxy Y-Pro e M-Pro, ecco i nuovi prodotti Android

Nicola Ligas

Vi siete sempre chiesti se le lettere dopo il nome di un dispositivo significassero qualcosa? Per Samsung a quanto pare sì: Galaxy Y sta per “Young”, ovvero entry level, gli smartphone più economici; segue il Galaxy M, cioè “Magical”, il che non ci dice molto, quindi meglio memorizzare quella M come “mid-tier”, almeno capiremo subito che abbiamo a che fare con un modello di fascia media; logicamente dopo il livello medio c’è quello alto, rappresentato dal Galaxy W, “Wonder”. E dopo il livello più alto cosa ci sarà mai? Ovviamente il premium, cioè il Galaxy R, “Royal”, ovvero un modello che rappresenta quanto di meglio ci sia disponibile. E il meglio del meglio? L’avrete già capito da soli, è il Galaxy S, il cui significato dell’iniziale non viene svelato, ma sappiamo comunque essere il modello “Flagship”, quello di punta, la nave ammiraglia. Partiamo dunque dal fondo e risaliamo la china dei nuovi smartphone che verranno presentati da Samsung all’IFA di Berlino.

Galaxy Y

Il modello che vedete qui sopra rappresenta la risposta per il pubblico giovane, in particolare per chi non vuole spendere molto; a bordo troviamo Android 2.3 Gingerbread, CPU da 832MHz, display da 3 pollici 320×240, fotocamera da 2MP, 7.2Mbps HSDPA e batteria a 1200mAh. Come in tutti i nuovi device Samsung, anche nei modelli Y troviamo i vari hub (social, music, game, readers), la tastiera Swype preinstallata e ovviamente la UI di casa, TouchWiz.

Galaxy Y-Pro

Altro modello sempre della serie Young, che sostanzialmente è analogo a quello visto poco prima, con in più la presenza di una tastiera QWERTY. Non sono stati rivelati altri dettagli sulle sue specifiche quindi, risoluzione dello schermo a parte, ci aspettiamo appunto specifiche uguali al Galaxy Y.

Galaxy M-Pro

Per quanto riguarda la linea “Magical” è stato presentato solo il modello con tastiera QWERTY, dal quale ci aspettiamo però qualcosa in più in termini di prestazioni rispetto all’Y-Pro visto sopra. Il display è da 2.66 pollici con risoluzione 480×320, processore a 1GHz, fotocamera posteriore da 5MP e frontale da 3MP, batteria a 1350mAh e sempre Android 2.3 a gestire il tutto. Essendo destinato al segmento business, troviamo preinstallati software come Cisco Mobile, Webex, Sybase Afaria e altri.

Galaxy W

Siamo giunti alle meraviglie della serie “Wonder”, che ci regala ancora una volta Android 2.3 Gingerbread, ma un processore decisamente più performante (1.4GHz single-core), display da 3.7 pollici 800×480, supporto per l’HSDPA a 14.4Mbps, fotocamera da 5MP e batteria a 1500mAh. Oltre alla classica dotazione software già segnalata in precedenza, questo modello offre anche Kies Air, per sincronizzare i proprio contenuti via WiFi

Per quanto riguarda infine le linee Galaxy R e Galaxy S non c’è molto da svelare al momento: il flagship rimane il Galaxy S II mentre il Galaxy R è la sua versione con Tegra 2 e altre piccole differenze. E questo conclude le anticipazioni, per uno sguardo più da vicino dovremo attendere settembre e l’apertura dell’IFA di Berlino. Come vedete ce ne sarà per tutti i gusti. Anche se il Galaxy Y richiama troppo il primo iPhone come design, quindi temiamo problemi.

Fonte: Fonte
Samsung Galaxy Y

Samsung Galaxy Y

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Samsung Galaxy W

Samsung Galaxy W

confronta modello

Ultime dal forum:

Samsung Galaxy R

Samsung Galaxy R

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
ifasamsung galaxy rsamsung galaxy y