googlemotorola-550x309

Quanti dei 17000 e più brevetti di Motorola serviranno a proteggere Android?

Nicola Ligas

Risposta: 18. Almeno secondo un articolo di Bloomberg. Non male come riduzione, se consideriamo che il portfolio di Motorola comprendeva più di 17000 brevetti e altri 7500 in attesa di approvazione.

Spulciando un po’ tra questi “magici 18”, troviamo delle vecchie conoscenze: uno di essi disabilita un sensore touch quando uno smartphone è vicino alla testa dell’utente, per prevenire involontarie attivazioni del display; un altro (datato 1994) serve ad aumentare la capacità di memorizzazione; mentre un terzo controlla l’invio dei dati GPS via rete. Altri brevetti includono tecnologie sulla rete dati cellulare 3G, gestione del software e del movimento su touch-screen.

Di speculazioni sull’acquisizione di Motorola se ne possono fare molte e se i brevetti si riveleranno o meno al centro di tutta la vicenda lo scopriremo solo in futuro. Di certo ci fa piacere sapere che Android è adesso “un po’ più protetto” di prima.

Fonte: Fonte
brevetti