Trial Xtreme, 2DMX e MX Moto: trasformate in moto da cross il vostro smartphone Android [Recensioni]

Stefano Petrone -

Se siete amanti del motocross cosa c’è di meglio che effettuare dei sani backflip sotto l’ombrellone con una moto da cross virtuale? Vediamo insieme tre giochi e mezzo – capirete nel proseguo dell’articolo ndBuothz – per smartphone Android che vi faranno emulare le gesta del mitico Cairoli.

Il primo titolo a  sfamare la vostra sete di salti è Trial Xtreme, iniziamo ad analizzarne la fisica che è la parte più importante per un gioco che simula una moto da cross. Il lavoro fatto dai Galapagos è notevole, il comportamento della moto è orientato sull’arcade senza però sfiorare assurdità – qualcuno ha detto Dead Rider? Continuate a leggere miei prodi per comprendere le parole del Buothz – con le frecce al lati dello schermo avrete accesso ad acceleratore e freno mentre utilizzerete l’accelerometro per gestire il pilota.

Offre una prospettiva in 3D con una grafica a livelli alti, un comparto sonoro di tutto rispetto posizionandosi tra i migliori giochi Android di corse, inoltre vi terrà notevolmente impegnati, ho sudato 7 caschi per superare alcuni livelli.

Pagella di Trial Xtreme:
Gameplay: 75/100
Grafica: 80/100
Sonoro: 75/100
Longevità: 80/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 79/100

Motocross per AndroidNon fatevi spaventare dalla grafica spartana. Innanzitutto c’è da dire che 2DMX è in versione Beta, dopo lunghe sessioni di gioco mi sono sentito di includerlo in questa rassegna perché è un titolo meritevole. Innanzitutto voglio fare i complimenti ad acr21 per l’impegno preso verso i giocatori che possono dire la loro riguardo il progetto, e poi per l’editor dei circuiti che è un vero e piccolo capolavoro che aumenta la longevità a livelli notevoli.

I controlli prevedono l’uso di acceleratore e freno sotto forma di icone e l’uso del solito accelerometro per far alzare e abbassare l’omino, anche in questo caso vi troverete di fronte ad una buona gestione della fisica.

Pagella di 2DMX Beta
Gameplay: 75/100
Grafica: 60/100
Sonoro: 65/100
Longevità: 80/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 70/100

La versione che vedete nel video è la versione Desktop identica a quella per Android

Mx Moto degli oramai famosi Camel Games è un’esplosione di divertimento. Sarà difficile staccarci dallo schermo, dal lato della fisica ci troviamo di fronte al gioco meno veritiero ma il numero di bonus, l’incessante bisogno di fare un backflip e rischiare l’osso del collo anche quando non ce n’è bisogno fa capire di quanto sarà alta l’esaltazione a giocarlo.

Dal lato grafico trova una sua dimensione con uno stile cartoonesco, il sonoro è curato, un titolo da puro gameplay che guida il giocatore a rischiare il tutto per tutto in ognuno dei 19 circuiti. Anche in questo caso controlleremo il pazzo pilota con l’accelerometro e la moto accelerando e frenando tappando i lati estremi dello smartphone.

Pagella di MX Moto
Gameplay: 80/100
Grafica: 70/100
Sonoro: 70/100
Longevità: 80/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 75/100

The winner is?
Un vero e proprio vincitore non può esserci, ci troviamo di fronte a tre titoli che interpretano il mondo del motocross coinvolgendo il giocatore, se devo dirvi il titolo che più mi ha divertito è sicuramente MX Moto, mentre quello che mi ha maggiormente coinvolto è stato Trial Xtreme.

Senza però nulla togliere all’ottimo 2DMX che manca un pochino di personalità rispetto ai due titoli sopra citati, vedendo però il modo con cui è nato il progetto non è assolutamente da sottovalutare.

Menzione speciale al povero Dead Rider che cito innanzitutto perché appartiene alla schiera dei titoli per bikers sporchi di fango e perché, secondo me, viene ingiustamente deriso.
Come potete vedere dal lato grafico siamo a livelli piuttosto bassi, la fisica è un qualcosa di ineccepibilmente folle però dopo un’attenta analisi vi consiglio di provare anche Dead Rider Lite, è lontano dalla concorrenza però mi ha divertito.