Samsung-denied

Apple respinge le richieste di Samsung (2 a 0?)

Nicola Ligas

Dunque, a che punto eravamo rimasti nel contenzioso tra Apple e Samsung circa la presunta copia dei designer di Cupertino da parte della casa coreana? Ah si, Apple aveva ottenuto di poter visionare i nuovi modelli di Samsung, la quale a sua volta aveva chiesto di avere il medesimo diritto sui terminali del rivale. Ebbene, secondo voi quale sarà stata la risposta della mela morsicata? Serenamente e pacatamente, no. Peccato che anche il tribunale fosse d’accordo.

Lucy H. Koh, già fautrice della precedente decisione a favore di Apple, ha infatti avvallato il rifiuto degli uomini di Steve Jobs ad accondiscendere alle richieste di Samsung, principalmente perché gli ipotetici iPhone 5 e iPad 3 sono appunto ancora solo dei progetti probabili, ma non sicuri, sui quali Apple mantiene il massimo riserbo, mentre invece la causa di basa su modelli ben noti o comunque annunciati.

Dunque è 2 a 0? Non del tutto, perché il giudice ha comunque assegnato un mezzo punto anche all’azienda coreana: “Samsung è libera di argomentare, ad esempio, che c’è poca probabilità di confusione perché i clienti non vedranno i suoi prodotti fianco a fianco con iPhone 4 o iPad 2, ma piuttosto con la prossima generazione degli iPhone e iPad di Apple. Analogamente Samsung è libera di affermare che siccome l’iPhone 4 e l’iPad 2 saranno presto fuori moda e ridotti di prezzo, non saranno venduti (o non lo saranno a breve) alla stessa classe di acquirenti che probabilmente compreranno i nuovi prodotti Samsung. Scegliendo di addurre la violazione solo ai suoi prodotti attuali, Apple si espone a tali considerazioni.”

Dunque che ne dite, restiamo sull’1 a 0?

Fonte: Fonte
Applebrevetti