blurproblemsolver

Il CEO di Motorola incolpa le app per la scarsa autonomia: Blur ci salverà

Nicola Ligas

Sanjay Jha, CEO di Motorola, si è preso il tempo ieri per una bella chiacchierata di circa 50 minuti (fermatevi verso 4 minuti e mezzo) nella quale il discorso è spesso scivolato sulla scarsa autonomia dei moderni smartphone, della quale Jha incolpa senza tanti mezzi termini le app sviluppate troppo in fretta e scarsamente ottimizzate, responsabili del 30-40% di durata in meno delle nostre povere batterie. La soluzione? Ovvio, MotoBlur.

“MotoBlur ci permette di sapere, con precisione, quale autonomia state vedendo”, dice Mr Jha, prima di affermare che i futuri telefoni ci informeranno di quali applicazioni sono avide di batteria. Non è in realtà ben chiaro a cosa si riferisca, dato che Android ha già un battery manager che ci mostra quali app consumano di più, ma potrebbe benissimo essere che Motorola stia collezionando dati simili per conto suo. Certo è che forse ci vorrà qualcosa di più per farci vedere sotto un’ottica migliore MotoBlur. E voi che ne pensate della UI di Motorola?

Fonte: Fonte