Sfida Giochi Android: Craigs Race Pro VS Head To Head Racing

Stefano Petrone

Sfida Giochi Recensioni Android WorldAndroidWorld è lieta di presentarvi una nuova sezione – per ora in fase beta, dipenderà da voi lettori se diventerà stable ndBuothz -: “Sfida Giochi Android” dove verranno selezionati dei videogames presenti nel Market Android con varie similitudini e buttati, come nei migliori beat ‘em up, su un ring virtuale per essere valutati.

I giochi selezionati per la prima release sono Craigs Race ProHead To Head Racing, giochi di corse automobilistiche con visuale top-down e molti punti in comune, chi vincerà la sfida?

Craigs RaceIniziamo con Craigs Race Pro che, imitando goffamente Geoff Crammond e altri grandi game developer, prende il nome dal suo sviluppatore Craig Mitchell.

Il gioco di corse vi catapulterà in tre circuiti, asfalto, terra e neve, dove sfiderete delle ghost cars. In realtà la vera sfida è contro il tempo, infatti il giocatore potrà sfidare altri utenti tramite le classifiche in rete.

Dal lato della fisica nella gestione delle sterzate è stato fatto un buon lavoro da Craig mentre per le collisioni, i differenti tipi di terreno e le collisioni con gli alberi si tocca a malapena la sufficienza. I comportamenti dei vari veicoli si discostano solo per un aspetto grafico: c’è ancora molto da lavorare visto che una moto si guida come una Formula1.

Grafica e sonoro sono insufficienti, mentre mi sento di dare una nota positiva riguardo il gameplay molto immediato che, nonostante le numerose lacune presenti nel titolo, mi ha divertito e ha dimostrato una buona longevità. Purtroppo anche il gameplay è minato dal tipo di controllo, sia con l’accelerometro che con i controlli a schermo si capisce che si poteva fare un lavoro migliore.

Pagella di Craigs Race Pro (Market):
Gameplay: 59/100
Grafica: 40/100
Sonoro: 35/100
Longevità: 63/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 55/100

head to head racingDevo essere sincero e rivelare ai lettori che ho scoperto solamente ora, guardando sul Market, che Head to Head racing è un lavoro dello stesso programmatore di Craigs Race Pro, nel mondo delle apps, specialmente dei giochi, pullulano i cloni almeno HTHR è quasi un’imitazione di se stesso, una sorta di CRP2 Online.

Per quanto riguarda il giudizio di grafica, sonoro e fisica vi rimando a poche riga sopra, mentre l’idea di presentare al giocatore la possibilità di creare una lan party, di poter sfidare persone reali sparse per il web e di creare una carriera che permette di sbloccare i veicoli.

Il gameplay è migliorato parecchio, finalmente è stata implementato l’acceleratore automatico rendendo guidabili i mezzi anche se permangono i grandi dubbi della fisica – anche voi se passate con la vostra utilitaria sopra gli alberi li abbattete? ndBuothz – che costringe comunque il giocatore a stare in pista previo perdita di tempo, quindi non basterà lanciare il telefono a destra e a sinistra in modalità accelerometro ma dovrete usare costantemente i freni per vincere le gare.

Inoltre anche la longevità viene migliorata notevolmente dagli oltre 32 circuiti – sempre con i terreni visti in CRP – che offrono varie diramazioni e 8 veicoli differenti che vi guadagnerete con la carriera.

Pagella di Head to Head Racing (Market):
Gameplay: 65/100
Grafica: 40/100
Sonoro: 35/100
Longevità: 70/100
Multiplayer: 69/100
Voto: 69/100

Commento finale: Head to Head Racing vince la sfida, rispetto al suo stretto rivale Craigs Racing Pro offre la modalità multiplayer e nuove feature che arricchiscono un prodotto “brutto ma buono”, un paradosso che capirete quando raggiungerete le 100 sfide online senza rendervi conto che dovevate andare a fare la spesa. Vorrà dire che passerete la serata a pane e Head to Head Racing.