gingerbread-cutter-amazon

Gingerbread fork per il tablet Amazon

Emanuele Manili

Casa Amazon è ormai culla di crescenti rumors. A poche ore dall’aggiornamento sulla probabile data di uscita del device, rivelato con puntualità sulle pagine di AndroidWorld, nuove indiscrezioni vengono a galla.

Ora la domanda è: quale versione del famoso sistema operativo made in Google monterà?

Jason Perlow di ZDNet parla di un fork di Android/Gingerbread, definito indicativamente (e provvisoriamente) Kindlebread.

Per i meno avvezzi, un fork si verifica quando uno sviluppatore (o un gruppo di essi) inizia lo sviluppo di un nuovo progetto software partendo dal codice sorgente di un altro già esistente.

Poco da aggiungere: in casa Amazon intendono lavorare di “sartoria”, partendo dall’ultima realease Gingerbread per creare un SO su misura per il loro tablet. Più comodo e rapido del partire da zero.

Le motivazioni dietro questa (ovvia) scelta sono scontate: Amazon ha già sviluppato diverse applicazioni per Android, alcune di ottimo successo. Kindle for Android, Amazon MP3, Amazon Video, Amazon Appstore for Android e Amazon Cloud Player ne sono le prove lampanti.

E per voi i dubbi sulla validità del prodotto sono aumentati o dissipati?

Stay Tuned!

Fonte: Fonte