xprt-motorola-titanium

Motorola pronta a lanciare due nuovi QWERTY-phone: Titanium e XPRT

Giuseppe Tripodi

Sulla scia dell’acclamato Droid Pro, Motorola è prossima a lanciare due nuovi smartphone che integrano una tastiera fisica completa. Lo stile ricorda molto i BlackBerry di RIM e, forse, questo genere di QWERTY non sono tra le più amate tra gli Android Users.  Ma andiamo comunque a vedere cosa hanno da offrirci questi due device da “business man”.

Il primo, ossia ilTitanium (che poi altro non è che l’iQ1)porta una qualche novità in casa Motorola (e, più in generale, anche nel campo smartphone): è infatti il primo terminale Android ad unire la tecnologia iDEN a quella Nextel Direct Connect. Di cosa stiamo parlando è presto detto.
La prima delle due (Integrated Digital Enhanced Network), sviluppata dalla Motorola stessa, consente di sfruttare una connessione radio condivisa (di tipo supereterodina) a supporto della normale rete mobile: in questo modo, tramite tecniche di compressione della voce, si dovrebbe garantire una migliore qualità di conversazione.
La seconda (Nextel Direct Connection), invece, è un servizio push to talk che permette di effettuare chiamate gratuite con tutti gli altri utilizzatori.
Insomma, premesse discrete ed interessanti ma siamo sicuri che anche voi rimarrete un po’ basiti dal sapere che questo dispositivo verrà lanciato con Android 2.1 Eclair. Speriamo almeno in un prossimo aggiornamento, magari anche prima della data della messa in commercio, che è ancora ignota.

Per quanto riguarda l’altro full-QWERTY, il suo nome è XPRT ed offre uno schermo HVGA da 3,1” supportato da un processore da 1Ghz, il tutto mosso da Android 2.2. Questo smartphone verrà lanciato in America con l’operatore Sprint e a partire dal 5 giugno lo si potrà acquistare ad un prezzo di $129 con un contratto di due anni.

Cosa ve ne pare di questi nuovi terminali? Per che fascia di utenti pensate possano essere indirizzati? Voi li comprereste?

Fonte: Fonte
Android 2.1android 2.2