Pocket Legends, 3D MMO sul tuo smartphone Android [Recensione]

Stefano Petrone -

Once upon a time Ultima Online, in tempi assai lontani sembrava un prodigio poter condividere un videogioco con persone distanti chilometri, ed invece con l’avvento delle prime connessioni internet a portata di tutti arrivò un nuovo genere chiamato Massively Multiplayer Online.

A distanza di anni si sono affacciati nuovi dispositivi di gioco cambiando le carte in tavola, se ne sono accorti anche gli Spacetime Studios quando hanno deciso di portare un World of Warcraft in miniatura nei nostri smartphone Android chiamandolo Pocket Legends 3d MMO.

PL ReceVi presento Buothzus cavaliere con faccia da lupo – ora di livello assai più alto rispetto allo screen ndBuothz – che si aggira per il regno di Alterra insieme ad un branco di pg luridi e violenti pronti a compiere le più nefaste azioni in nome dell’exp.

registrazione

Anche se saranno ovvietà per molti lettori di AndroidWorld voglio cercare di raccontare il gioco dettagliatamente, nonostante sia uscito per piattaforma Android a Novembre 2010 continua ad avere un successo strepitoso e non può mancare nell’elenco dei giochi recensiti.
Iniziamo con due grandi ovvietà, la prima è che il gioco va giocato connessi ad internet (3G o Wi-Fi) altrimenti non sarebbe un multiplayer online, seconda cosa prima di iniziare epiche avventure bisogna registrarsi, lo si fa accedendo al menù registrazione direttamente dal gioco.

ClassiUna volta registrati dovrete scegliere una delle tre classi disponibili: il “solito” guerriero, l’arciere e il mago.

ControlliControllare il personaggio non è mai stato così facile, sulla sinistra è presente un joystick virtuale con un feedback eccezionale, se non vi bastasse potete muoverlo anche tappando lo schermo. L’icona dell’arma in basso a destra una volta premuta farà sferrare un singolo attacco, premendola nuovamente attiveremo l’autoattack con la quale attaccheremo il nemico fino alla sua morte. In alto a sinistra abbiamo la barra di HP (vita), MP (potenza magica) e la barra dell’EXP (esperienza), seguita dai nomi degli altri giocatori se presente un party. In alto troverete l’icona a fumetto per la modalità chat, con tanto di frasi pre-impostate mentre a sinistra l’icona dello smile richiama varie.

MappaIn basso al centro potremo accedere alla mappa che ci indicherà i nemici segnalati da triangolini rossi e gli altri giocatori visualizzati sotto forma di triangolini azzurri. In alto a destra l’icona del libro permette di spostare la quickbar delle skill, la barra laterale di destra consiste in una barra veloce personalizzabile con 4 skills. In basso a destra si trovano le ultime icone che servono per accedere alle pozioni per recuperare HP e MP.
L’ultima parentesi sui controlli riguarda l’uso della telecamera, muovendo il dito lungo lo schermo potremo scegliere l’inquadratura.

MappaAlterra è sviluppata in varie zone, alcune a pagamento altre no, questo non pregiudica la longevità del gioco visto che tra equip, quest e locazioni gratis – per facilitare il giocatore divise per difficoltà – in cui expare il gioco è pressoché infinito.

PartySpiegare il gameplay di un MMO è un’impresa titanica, questi giochi hanno tante di quelle sfaccettature che non basta una guida, per farla semplice prendere un RPG e date la possibilità al giocatore di giocare insieme ad altri players che incontrerete in una zona “franca” dove non esistono mob chiamata Towne presente per ogni sottozona.
Potrete organizzare con i vostri amici diversi tipi di party: aperto senza password, una tipologia per giocare soli o con amici privato con password oppure joinare una delle liste presenti nel luogo. Non solo parti nella Towne, infatti troverete mercanti e NPC pronti ad assegnarvi delle succose quest.

InventarioParte del gameplay di questi giochi è dato anche dagli oggetti che troverete o potrete acquistare e dalle statistiche che dare al vostro alter-ego. Il guerriero è rappresentato da un orso – il mio ha il viso da lupo -, con possibilità di divenire un Damage Dealer con armi a due mani e abilità offensive oppure un Tanker che predilige la difesa. L’arciere o ranger, un rapace che combatte con arco o pugnali. La maga che è rappresentata dalla classica elfa che vive di intelligenza e skill offensive, curative e di aiuto per il party.

LOL!L’editor iniziale offre poche possibilità, potrete però customizzare il vostro combattente nel gioco non solo acquistando degli addons visivi ma a seconda dell’equipaggiamento indossato. Le stats principali potranno essere modificate durante il gioco ed una volta attribuite possono essere anche tolte, ogni livello avremo a disposizione 5 punti caratteristica da distribuire a piacimento:
– Forza: influenza la potenza di attacco e il numero di HP (guerriero).
– Destrezza: influenza la capacità di schivare i colpi e la percentuale di colpi critici inflitti (ranger).
– Intelligenza: influenza numero di MP e potenza le skills (mago).

SkillsOgni due livelli otterremo 1 punto skill, queste abilità variano da classe a classe.
Per finire l’analisi del gameplay puro finirete con il prendere a mazzate i nemici al fine di crescere e diventare sempre più potenti, se da una parte è abbastanza noioso perché ripetitivo d’altro canto la natura multiplayer del gioco vi farà passare numerose ore in questo mondo fantasy rendendovi un divertimento quella, che altrimenti, sarebbe una “palla colossale”.

GraficaGrafica e sonoro sono ad ottimi livelli, personalmente non mi fa impazzire lo stile però rimane un giudizio prettamente personale, i poligoni non sono per niente pesanti al fine di aiutare il multiplayer, quest’ultimo fattore è a livelli eccellenti, niente lag, una velocità disarmante a caricare le mappe, non si poteva fare un lavoro migliore, molti giochi dovrebbero imparare da questo lavoro della Spacetime.

conclusioneCommento finale: fate attenzione che Pocket Legends crea dipendenza, è una trasposizione di un ottimo MMO in 3D da computer su smartphone, non gli manca nulla rispetto le controparti su macchine x86. Gli Spacetime Studios vanno lodati per il lavoro che hanno fatto con la gestione del multiplayer, scordatevi lag o lunghi e noiosi caricamenti, dimostrando che anche i telefonini, che abbiano iOS o Android, sono ottimi strumenti per il gioco online.

Se siete maniaci di World of Warcraft & similari state lontani da questo titolo che vi piacerà talmente tanto da prosciugare il traffico dati mensile del vostro piano o vi costringerà a trovare Wi-Fi libere per poterlo giocare, che siate in università, al lavoro o sopra il cesso, con tanto di tornado pronto a privarvi di una connessione, dovrete expare assolutamente il vostro PG, poi non dite che noi non vi avevamo avvertiti…

Pagella di AndroidWorld:
Gameplay: 90/100
Grafica: 80/100
Sonoro: 75/100
Longevità: 90/100
Multiplayer: 97/100
Voto: 89/100

 

Fonte: Fonte