Sony 2011 line

Sbloccare il bootloader dei Sony Ericsson è un processo a senso unico

Nicola Ligas -

Come ormai saprete, Sony Ericsson ha reso possibile lo sblocco del bootloader nei suoi nuovi smartphone della linea Xperia 2011, con una mossa tanto a sorpresa quanto rapida e, fino a questo momento, senza precedenti tra la concorrenza. Nell’euforia della notizia quindi, forse si sono dimenticati di chiarire un dettaglio non proprio insignificante: il processo è a senso unico, una volta sbloccato il bootloader non si torna indietro.

Cosa significa questo? Come confermato da Sony Ericsson stessa finché il firmware stock rimarrà installato sul telefono non cambierà praticamente nulla, anche col bootloader aperto. In caso contrario il telefono non sarà invece più in grado di utilizzare il SEUS (Sony Ericsson Update Service), quindi non potrà ricevere gli aggiornamenti ufficiali.

Se da una parte chi mette un firmware custom solitamente lo fa proprio perché non si cura di quelli originali, dall’altra è anche vero che le cose possono cambiare e che la possibilità di poter tornare indietro è sempre gradita.

Come spesso succede i ragazzi di xda hanno la soluzione, che nel caso specifico si chiama Flashtool (il nome è abbastanza autoesplicativo). E’ bene comunque che chiunque voglia sbloccare il bootloader del proprio Xperia sappia quali sono i pro e contro.

E voi che ne pensate, il gioco vale la candela?

Fonte: Fonte
Sony Ericsson