gmail honeycomb1

Google ci mostra GMail su Honeycomb

Nicola Ligas

Curiosi di scoprire le nuove funzioni di GMail su Android 3.0? Volete vedere il look della celebre app sui grandi schermi dei tablet? E allora chi meglio di mamma Google per guidarci in un breve ma esaustivo tour? Allacciate le cinture e tenetevi pronti a un po’ di dolce Honeycomb.

Come probabilmente avrete già visto (anche solo dall’immagine qui sopra) la maggiore dimensione del display permette a GMail di dotarsi di due pannelli, che sono completamente indipendenti l’uno dall’altro: potremo infatti leggere una mail e nel frattempo archiviarne altre che non c’interessano, permettendo una sorta di multitasking all’interno della app stessa.

Ma le novità non si esauriscono certo qui, vediamo nel dettaglio altre caratteristiche interessanti.

Drag and drop dei messaggi sulle etichette

Proprio come nella versione web di Gmail, su Honeycomb potremo fare il drag and drop dei messaggi direttamente sulle etichette, il che corrisponde alle azioni “sposta” e “archivia” nello stesso tempo. Il tutto ovviamente avviene semplicemente scorrendo il dito sullo schermo.


Widget di GMail per la homescreen

Non poteva mancare un pratico widget che ci permette di scorrere attraverso i nostri messaggi o comporne un nuovo al volo.


Pre-cache degli allegati su Wi-Fi

Dedicato a tutti coloro che odiano attendere il caricamento di un’immagine o un documento quando si trovano su rete 3G, GMail memorizzerà in cache tutti gli allegati delle nostre caselle sincronizzate mentre ci troviamo su rete Wi-Fi, rendendoli disponibili in un lampo per visualizzarli in un secondo momento.

Notifiche sulla barra di sistema

Ogni volta che riceveremo un nuovo messaggio su una casella sincronizzata, la piccola busta simbolo di GMail, apparirà nella barra di sistema: tappando sull’icona potremo vedere ulteriori dettagli relativi alla email appena ricevuta, compresa la foto del contatto mittente (se ne ha una).


Composizione di messaggi con tastiera Bluetooth

E’ possibile collegare una tastiera Bluetooth al tablet e comporre i propri messaggi come fossimo su un normale PC. Tutte le tipiche scorciatoie da tastiera a cui siamo abituati saranno abilitate e funzionanti.

Suggerimenti istantanei durante la digitazione dei contatti

E’ ovviamente presente anche la funzione di ricerca automatica tra i propri contatti: basta iniziare a digitare del testo e GMail ci suggerirà automaticamente tutti i risultati compatibili con quel che abbiamo scritto, velocizzando molto l’invio a singoli destinatari o a gruppi di amici.

Integrazione con la lista di indirizzi globale di Google Apps

Se l’amministratore delle vostre Google Apps lo permette, potrete accedere alla vostra lista degli indirizzi globale direttamente da Gmail. Tali contatti andranno ad aggiungersi a quelli già presenti e saranno disponibili tra i suggerimenti istantanei.

Dunque che ne dite, basta così o volevate qualcosa di più?

Fonte: Fonte
Android 3.0