honeycomb-easter-egg

Honeycomb AOSP? No grazie, almeno per il momento

Nicola Ligas

E’ passato ormai più di un mese dalla presentazione ufficiale di Honeycomb, eppure il codice sorgente dell’ultimo nato nella famiglia Android non è stato ancora reso pubblico e sembra che non lo sarà ancora per un bel po’. Parola di Google.

Android 3.0, Honeycomb, è stato progettato dalle basi apposta per dispositivi con schermi più grandi e migliora le caratteristiche di punta di Android, come i widget, il multi-tasking, il browsing, le notifiche e la possibilità di personalizzazione. Sebbene siamo contenti di offrire queste nuove feature ai tablet Android, abbiamo ancora molto lavoro da fare prima di poterle portare anche su altri dispositivi, telefoni inclusi. Fino a quel momento abbiamo deciso di non rilasciare i sorgenti di Honeycomb. Ci siamo impegnati a rendere Android una piattaforma aperta attraverso molti tipi di device e pubblicheremo i sorgenti non appena saranno pronti.

Questo è quanto afferma Google stessa. Se vi ricordate la fusione tra il mondo tablet e quello smartphone nella linea produttiva di Android dovrebbe avvenire con la versione Ice Cream, sebbene una sua data di presentazione ufficiale non sia ancora stata fissata (ma da una notizia di qualche tempo fa, sappiamo che Dell sembra avere in ponte un tablet con Ice Cream per settembre 2011).

Google vuole quindi legare ulteriormente Honeycomb al mondo dei tablet, assicurandosi che resti lì dove è stato progettato per essere, non come successo in passato quando Froyo è stato installato su dispositivi per i quali non era stato pensato. Un altro motivo potrebbe essere la non completa maturazione del codice di Android 3.0, e quindi il semplice desiderio di affinarlo col tempo.

Apprezziamo le buone intenzioni, ma non sappiamo se la comunità degli sviluppatori accoglierà con molta gioia la notizia. Voi che ne pensate?

Fonte: Fonte
Android 3.0AOSP