blaze-browser-test-chart-550x309

45.000 test dimostrano che il browser di Android è il 52% più veloce del browser Safari di iOS

Luis Nittoli -

Blaze Software ha rilasciato da poche ore un comunicato stampa in cui ci mostra i risultati ottenuti da 45.000 test effettuati sui browser dei due sistemi operativi mobili del momento: Android vs iOS. I risultati emersi ci hanno davvero sorpreso.

1000 siti web ed un totale di 45.000 test sono stati necessari per misurare il più accuratamente possibile la velocità di caricamento del browser stock di Android del Google Nexus S(Android 2.3 Gingerbread) ed il browser Safari di iPhone 4 (iOS 4.3).

Il risultato emerso da questi test parla chiaro e la vittoria di Android su iOS è netta: l’84% dei siti web testati sono stati caricati più velocemente su Android, con un tempo medio di caricamento di 2,144 secondi, rispetto ai 3,254 secondi di iPhone. In totale il browser di Android si è dimostrato il 52% (in media) più veloce del suo concorrente Apple. Ciò dimostra che Android non è stato solo più veloce in generale, ma ha fornito una esperienza di navigazione più veloce 4 volte su 5.

Risultati molto importanti sono emersi confrontando anche versioni meno recenti di entrambi gli OS. Sia Android 2.3 che la recentissima versione 4.3 di iPhone hanno un motore JavaScript nettamente migliorato rispetto alle loro ultime versioni, le prestazioni sono raddoppiate per entrambi (come è emerso dai test effettuati con il SunSpider JavaScript Benchmark). Ma le prove eseguite hanno dimostrato che tutto ciò ha influito in modo molto marginale sul tempo di caricamento delle pagine web testate, sia per quanto riguarda iPhone 4.3 vs iPhone 4.2(con un tempo di caricamento medio di 3,253 secondi vs 3,182 secondi su iPhone 4.2) che per Android 2.3 vs Android 2.2 (con una media di 2,370 secondi su Android 2.2, e  2.144 su Gingerbread).

I test effettuati con il SunSpider JavaScript Benchmark  hanno dato questi risultati sui seguenti dispositivi.

  • iPhone 4.3: 3,978.9
  • iPhone 4.2: 10,303.9
  • Galaxy S (Android 2.2): 5,840.7
  • Nexus S (Android 2.3): 4,257.2

Notiamo l’ottimo lavoro svolto da Apple sul motore JavaScript della nuova versione di iOS 4.3. Dai risultati emersi, possiamo dunque concludere affermando che la performance JavaScript ha un impatto quasi trascurabile sul tempo di caricamento delle pagine web (è probabile che un sito ricco di applicazioni Ajax possa beneficiarne maggiormente, comunque stiamo parlando di pochissimi casi).

Un modo per migliorare l’esperienza di navigazione di uno smartphone è quello di ottimizzare un sito web con una versione “mobile”, rendendolo più leggero e quindi più veloce da caricare. Dei 1000 siti web testati, 175 avevano una propria versione “mobile”: in media, questi siti ottimizzati per cellulari sono stati caricati su Android in 2,062 secondi, rispetto ai 2,857 della versione “desktop”, un divario significativo del 39%. La differenza è stata maggiore su iPhone, dove i siti mobile sono stati più veloci del 66% (2,085 contro 3,463).

Anche il CTO e co-fondatore di Blaze Software, Guy Podjarnyin, ha dichiarato di essere rimasto molto sorpreso dai risultati ottenuti da queste prove e confessa di essere rimasto stupito da una vittoria così schiacciante da parte del sistema operativo di casa Google: anche se non può esistere una misura “perfetta” per confrontare il tempo di caricamento di una pagina web su 2 browser che girano su 2 dispositivi diversi, dato l’alto numero di possibili variabili coinvolte(come la risoluzione del DNS, la perdita dei pacchetti, il carico dei server web…), gli autori si affidano all’alto numero di test effettuati per garantirne la massima precisione.

Fonte: Fonte