droidcam

DroidCam: usare il proprio Android come webcam (anche su Linux)

Giuseppe Tripodi

Un po’ di tempo fa vi avevamo spiegato come utilizzare il vostro smartphone Android come IPcam o webcam sfruttando il programma IP Webcam; questa, però era una soluzione valida solo per gli utenti Windows.
Adesso parleremo invece di DroidCam, un software che ci permette di sfruttare la fotocamera del nostro device come Webcam anche su sistemi Linux.

La prima cosa da fare, ovviamente, è scaricare DroidCam: lo trovate gratuitamente sul Market, in fondo all’articolo troverete il link ed il codice QR.

Una volta installata l’applicazione, dovremo recarci dal nostro pc all’indirizzo web http://www.dev47apps.com: qui possiamo scaricare il client da installare sul nostro computer.
La scelta è tra sistemi operativi Windows e Linux: dato che su Windows funziona bene anche IP Webcam e che, comunque, quello che andremo a scaricare è solo un eseguibile facilmente installabile, andiamo a vedere cosa fare invece con la versione Linux.

Come specificato nel sito, l’installazione si basa sui driver Video4Linux 2: se non li avete, potete facilmente procurarveli dal Gestore dei pacchetti.
Scarichiamo, quindi, l’archivio droidcam per il nostro sistema (a 32 o 64 bit) ed estraiamolo dove più ci piace: io l’ho lasciato in Scaricati ed in questa breve guida  farò riferimento a questa directory.

Avviamo il terminale e posizioniamoci all’interno della cartella che abbiamo appena estratto: per farlo, digitiamo questo comando:

cd Scaricati/droidcam

A questo punto dobbiamo installare i driver: senza chiudere il terminale scriviamo quindi:

sudo ./install

Inseriamo la password e… tutto fatto! Non è stato semplice?
Adesso proviamo ad avviare il programma, digitando

droidcam

Se tutto è andato secondo i piani, vi si dovrebbe aprire una finestra come questa:

Tra tutte le modalità di collegamento, probabilmente la più semplice ed immediata è quella via WiFi: quindi prendiamo il nostro smartphone Android e verifichiamo l’indrizzo IP con il quale è collegato al nostro router: nel mio caso è 192.168.1.3.
Il vostro IP lo trovate cliccando sul nome della rete alla quale siete connessi (Impostazioni, WiFi e Reti, Impostazioni WiFi).

Per quanto riguarda la porta, possiamo lasciare quella di default, la 4747.

Adesso dal nostro device lanciamo DroidCam, che avvierà il server e ci restituirà una schermata come questa (specificando nuovamente l’IP e la porta):

A questo punto non ci rimane che cliccare “Connect” dalla finestra avviata sul PC e noteremo che il nostro Android inizierà a riprendere: questa è la prova che la webcam funziona a tutti gli effetti.

Accertatevi che sia selezionata come Ingresso nel menu “Selettore di sistemi multimediali” (sotto Sistema, Preferenze) e provatela subito: funziona con tutte le applicazioni che fanno uso della webcam, compresi Cheese e Skype.

Per dovere di cronaca, vi comunichiamo anche che nel Market c’è anche una versione a pagamento (chiamata DroidCam X) che introduce anche il supporto al microfono: purtroppo questa feature, ancora in beta, funziona solo per Windows.

Forza amici del Pinguino (ma non solo), date un’occhiata a quest’applicazione e fateci sapere cosa ne pensate!

 

ubuntu