Tegra_Partner_Feature_Graphic_logos

Presentazione di alcuni giochi ottimizzati per Tegra 2 (THD)

Nicola Ligas

Come avrete già letto, è da poco arrivata l’applicazione Tegra Zone che raccoglie e cataloga i giochi ottimizzati per la nuova piattaforma dual-core di Nvidia. Ma quali sono questi fantomatici giochi? Saranno tanto migliori di quelli della generazione precedente? Vediamone assieme una piccola rassegna.

Dato che siamo in tema, consentiteci di soffermarci prima un attimo sull’architettura del Tegra 2, per fare il punto della situazione e sfatare anche il luogo comune “dual-core=doppio consumo” . Partiamo dalle caratteristiche tecniche:

  • Processore dual-core ARM ® Cortex-A9 MPCore ™ fino a 1 GHz
  • 32-bit di memoria DDR2 DDR2-LP
  • OpenGL ES 2.0
  • Pixel Shader programmabile
  • Vertex e illuminazione programmabili
  • Decodifica video H.264/VC-1/MPEG-4  a 1080p
  • Codifica video H.264 a 1080p
  • Supporto ai formati audio multi-standard, tra cui AAC, AMR, WMA e MP3
  • Ottimizzata l’accelerazione della codifica/decodifica JPEG
  • Uscita TV NTSC/PAL
  • Supporto sensori fino a 12 megapixel
  • Funzionalità di imaging avanzate (AWB, AF, AE, ecc.)
  • Supporto al dual monitor
  • Risoluzioni massime supportate: 1080p (1920 × 1080) con HDMI 1.3; WSXGA + (1680 × 1050) con schermi LCD; UXGA (1600 × 1200) con monitor CR

Siamo insomma di fronte a quanto di meglio possa offrirci il mercato attualmente, ma a quale prezzo in termini di dispendio energetico? Spesso si sente dire che “i dual-core consumano di più”, ma sarà del tutto vero? Date un’occhiata all’immagine seguente:

Come si vede dall’illustrazione avere due core non implica necessariamente consumare di più, al contrario è possibile risparmiare fino al 40% di energia. Ovviamente tutto questo va inteso in un utilizzo medio, un dual-core a pieno carico è comunque un dual core a pieno carico, inutile pretendere miracoli. Tuttavia chi cercava il tallone di Achille della nuovo SoC di Nvidia nel dispendio di batteria, dovrà sicuramente ricredersi.

Fine delle chiacchiere preliminari, veniamo al piatto forte, ovvero ai giochi THD (Tegra High Definition), ed iniziamo chiarendo un concetto già detto ma utile da ribadire: la dicitura THD, che con buona probabilità vedremo sempre più spesso accostata ai nuovi giochi, significa ottimizzazione per la piattaforma Tegra 2, ma non esclusività. Tali titoli sono o saranno comunque compatibili anche con altri dispositivi, tutto starà a vedere se e come le prestazioni e la qualità ne risentiranno.

Vediamo dunque in azione il chip di Nvidia, poi sarete voi a dirci se la sua fama è o meno meritata:

Monster Madness THD:

E’ un gioco di zombie basato sul celeberrimo motore grafico Unreal Engine 3, che ci vedrà al comando di  uno o più personaggi (in modalità co-op, via WiFi), tesi ad arginare l’invasione dei mostri grazie alle proprie abilità e ad un ricco parco di armi. Tra le caratteristiche principali segnaliamo la possibilità di distruggere la maggior parte degli ambienti, l’ampia varietà di nemici (più di 70) e la notevole personalizzazione del proprio personaggio, con più di 100 accessori. Guardare per credere:

Per portarvi a casa Monster Madness vi occorreranno 7,23€ e questo link al Market. Buono splatter!

Samurai II: Vengeance THD

contrariamente al titolo precedente, Samurai II è basato sul motore 3D Unity, meno famoso probabilmente dell’Unreal Engine, ma non per questo meno promettente. La storia in questo caso è un mero pretesto per un bel po’ di sano hack’n’slash: Daysuke vuole uccidere il malvagio Orochi per vendicare la morte della propria fidanzata; dove l’abbiamo già sentita questa?!? Da segnalare l’ottima telecamera dinamica che ci catapulta sempre nel vivo dell’azione, la grafica molto colorata e fumettosa, e la freneticità generale del gioco che non è avaro di orde di nemici infuriati, di armi e di abilità uniche. Ma bando alle ciance e largo al video:

In questo caso saranno sufficienti 3.49€ per fare nostro il gioco, che potrete scaricare clickando qui.

Vendetta Online THD:

Cambiamo decisamente ambientazione e genere in questo caso, siamo infatti nello spazio alle prese con un MMORPG sviluppato nel 2004 da Guild Software. L’esperienza di gioco promette di essere ai livelli di quella vista su PC/MAC (coi quali potremo collegarci) e ci consentirà di sviluppare il nostro alter-ego come più ci piace: dal fuorilegge all’eroe di guerra, tutto è possibile. Al momento però Vendetta Online non è disponibile per il download dal Market, trattandosi ancora di una beta. Ne potrete comunque vedere le potenzialità nel seguente video:

Backbreaker THD:

Torniamo sulla Terra e ci dedichiamo ad un po’ di sano football americano con uno dei titoli graficamente più riusciti tra quelli che vi stiamo presentando. Varie modalità di gioco, contenuti sbloccabili, textures ad alta risoluzione e shader ottimizzati, e molto altro: ecco come Backbreaker cercherà di catturare consensi. Guardate con i vostri occhi e diteci se non siete già fan della NFL:

Se volete subito farlo vostro dovrete pagare 2.16€ nel caso non abbiate un dispositivo Tegra 2 (ed ovviamente farete a meno di tutte le migliorie grafiche aggiunte), mentre se siete tra i fortunati possessori della nuova piattaforma di Nvidia, pagherete un po’ di più (3.61€), ma volete mettere la differenza!?!

Galaxy on Fire 2 THD:

torniamo nuovamente nello spazio, ma non con un MMORPG, piuttosto con un gioco di azione ed avventura nel quale il nostro personaggio vagherà per la galassia compiendo svariate missioni. L’ottimizzazione per Tegra 2 c’è tutta e si fa sentire, e sebbene il titolo non sia ancora uscito, siamo sicuri che sentiremo parlare molto di lui. Eccone un breve video a testimonianza:

Fruit Ninja THD:

l’ultimo titolo non ha certo bisogno di presentazioni, ci limitiamo a dirvi che tagliare la frutta non è mai stato così divertente e realistico. E se non ci credete, guardatelo coi vostri occhi:

Anche in questo caso l’alta risoluzione si fa pagare: mentre la versione classica di Fruit Ninja costa appena 88 centesimi, per portarsi a casa quella THD servono 2.2€. Diteci voi se ne vale la pena!

E con questo si conclude una prima panoramica di ciò che la Tegra Zone può offrirci. Voi che ne pensate: i risultati sono all’altezza delle aspettative o speravate in qualcosa di più?

Fonte: Fonte
Fruit NinjaNVIDIAvideo