Umeox apollo

Umeox Apollo: Android ad energia solare

Nicola Ligas

 

Non so se vi capita mai di dover usare uno di quei vecchi telefoni, quelli con i quali si poteva giusto parlare ed inviare sms, dei pezzi da museo insomma. Avevano solo un piccolo pregio: la batteria non finiva mai. Vi è venuta un po’ di nostalgia? Che ne direste quindi di un terminale Android che vi permetta di abbandonare, letteralmente, cavi e caricatori?

In un mondo in cui il wireless regna sovrano, c’è un unico cavo che nessun proprietario di smartphone può permettersi di smarrire: quello dell’alimentatore! Forse è a questo che pensavano alla Umeox quando hanno prodotto l’Apollo, telefono Android che non casualmente si rifà al nome del Dio greco del Sole, dato che è proprio dai raggi del nostro splendente astro che trae energia: sulla sua schiena troviamo infatti un piccolo pannello solare, che permette a questo insolito dispositivo di liberarsi dalla dipendenza da rete elettrica di cui soffrono tutti i suoi simili.

Le caratteristiche tecniche non sono ovviamente di quelle da stracciarsi le vesti:

  • display da 3.2 pollici a 320×480
  • Radio FM
  • Bluetooth
  • Fotocamera da 3 megapixel
  • 1GB di memoria interna espandibile via microSD
  • 3.5mm audio jack

L’Apollo sarà disponibile in due modelli diversi: uno per il mercato statunitense (MTK6573) e l’altro per Europa ed Asia (MTK6516). Il prezzo (da confermare) si aggirerebbe sull’interessantissima cifra di 100$, mentre la data di lancio in Europa dovrebbe essere intorno al prossimo maggio.

Sarebbe sicuramente interessante avere dati circa l’autonomia ed i tempi di ricarica di un simile dispositivo, per poter esprimere un parere definitivo, ma nel frattempo perché non ci dite cosa ne pensate? Vi interesserebbe uno smartphone simile? A quali condizioni?

Fonte: Fonte
MWCmwc 2011