Schermata 2011-02-02 a 18.50.35

Honeycomb 3.0, ecco la presentazione di tutte le novità

Emanuele Cisotti -

Ecco per i lettori di AndroidWorld.it, Honeycomb presentato in diretta direttamente da Google. Ecco perchè non ne potrete fare a meno.

Honeycomb

  • Honeycomb è pensato per essere utilizzato su tablet (ma non è stato specificato che sarà “solo” per tablet). Una delle novità è il tasto dedicato al multitasking per passare da un’app all’altra. Sempre in basso troviamo la barra delle notifiche.
  • La home è una applicazione a se stante che in Honeycomb è ancora più importante.
  • Gli widget adesso supportano lo scrolling. Gli widget adesso sono una vera “finestra” delle applicazioni direttamente sullo schermo.
  • Le notifiche sono non invasive e molto più ricche di funzionalità. Le singole notifiche adesso possono avviare delle funzioni secondarie, come i comandi per la musica della relativa notifica (un po’ come avere degli widget raggiungibili quando siamo in qualsiasi applicazione).
  • Le applicazione ora supportano dei frame (chiamati fragments) per creare applicazioni “a pezzi” per adattarla a varie risoluzioni e dispositivi.
  • Supporto avanzato al drag & drop.
  • Lo staff ha lavorato moltissimo sulle performance in particolar modo per la grafica 2D e 3D e la grafica 3D adesso supporta nativamente l’accelerazione hardware.
  • Il nuovo motore 3D verrà utilizzato anche per nuove animazioni (presenti per esempio nell’applicazione di youtube e di Google eBook).
  • Mostrata anche l’applicazione Google Body (il “Google Maps del corpo umano”).
  • Supporto nativo alla videochat (in gtalk con supporto di uno widget).
  • Mostrata l’applicazione ufficiale CNN (tra poco gratis nel Market) ottimizzata per tablet e Honeycomb.

Market da browser web

  • Presentato il Market da browser (già disponibile). La pagina di ogni applicazione sarà molto completa e richiama in buona parte il lavoro fatto per il market per Android.
  • Sarà possibile installare le applicazioni direttamente da web (e anche acquistare con Google Checkout).
  • L’applicazione appena scaricata si installerà in automatico sul telefono.
  • Come per iTunes e le sue applicazioni, anche con il Market Android ogni app avrà il suo link per poterlo inserire nei siti o consigliare applicazioni agli amici.
  • Supporto ai video come promozione all’interno delle schede delle applicazioni (non solo screenshot quindi).
  • Presenza del tasto “suggerisci su twitter” (i cui link da telefono portano subito al market).
  • Il market contiene nella lista “mie applicazioni” e ci mostra le applicazioni installate.
  • Possiamo dare nick ai nostri smartphone diversi per visualizzarli nel market da browser e distinguerli.
  • Adesso ogni applicazione potrà avere prezzi diversi per valute diverse (sicuramente non una buona notizia per gli europei).

Altre novità del Market

  • Supporto ai pagamenti “in-app”, ovvero all’interno delle applicazioni.
  • Disney porterà 3 nuove applicazioni nel Market, tra cui Tap Tap Revenge 4 (in arrivo in primavera).
  • Tap Tap Revenge 4 supporterà la vendita di brani direttamente all’interno della stessa.