Shift Puzzle Game, un platform in bianco e nero su Android [Recensione]

Stefano Petrone -

Shift

Un piccolo omino, delle chiavi e un mondo in bianco e nero, non è un mix tra il Mago di Oz di Fleming e Alice nel Paese delle Meraviglie ma un magnifico platform per Android, si chiama Shift Puzzle Game di Handmark Software, non vi basterà saper correre e saltare.

Senza tanti giri di parole iniziamo ad analizzare il gioco partendo dalla sua essenza: il gameplay. La scelta del bianco e nero è chiaramente voluta, un qualcosa in più di una scelta stilistica, immaginate di vedere il mondo da due prospettive, una nera e una, capovolta, bianca.

ShiftCome dice il nome stesso – Shift può essere tradotto in cambiare, spostare e muovere – il giocatore ha la possibilità di poter cambiare prospettiva, passare dal “mondo” nero a quello bianco, trasformare salti in cadute, l’obiettivo è arrivare a raggiungere una porta che si trova dinnanzi ad alcuni meccanismi che, per essere mossi, hanno bisogno delle rispettive chiavi, nel cammino incontrerete muri che vi schiacceranno e spuntoni in cui vi infilzerete.

I controlli sono visibili sullo schermo, si può andare a destra, sinistra, saltare in diagonale e, premendo shift, passare dai due punti di vista, il movimento del nostro alter ego è immediato ed il feedback touch è fantastico.

Un altro aspetto che differenzia Shift da un buon gioco ad un bellissimo videogioco sono i livelli, i programmatori si sono sbizzarriti per far impazzire il giocatore, nonostante la semplicità dell’idea e il buon numero dei livelli – ne ho contati una cinquantina compreso l’ultimo veramente geniale – mentre ci si diverte a risolvere i puzzle tra salti e cadute si spera che il prossimo non sia l’ultimo livello.

La longevità va oltre alla meccanica del gioco, finire un livello a Shift non è solo una soddisfazione ma anche un rimpianto, una volta che ho finito il gioco il primo pensiero è stato rivolgere ai sadici programmatori una serie di insulti: mi sarebbe piaciuto affrontare tanti altri livelli.

ShiftLa grafica ricorda i platform bidimensionali delle console 8 bit, torna alla mente Impossible Mission con le animazioni di Prince of Persia o ancora di più il meno noto Persian Gulf Inferno, è semplicissima, schermata fissa, gli unici oggetti in movimento sono le chiavi che girano su se stesse, i muri pronti a schiacciarvi e l’omino che ha una fluidità di movimento che richiama il rotoscoping.

Il sonoro è riassumibile da una musica che vi darà il senso di fretta.

FINALE

Il commento finale deve tenere conto di tanti fattori, fosse per me gli avrei dato il voto massimo, è chiaro che Shift non è il riassunto della perfezione videoludica, rimane però uno dei giochi più belli che popolano il market, la versione free è una demo, consiglio a tutti di provarla, credo che pochi Androidiani saranno braccini e non correranno a spendere 1.45€ per potersi divertire con un puzzle game a dir poco geniale che riesce a trarre dalle meccaniche di gioco entusiasmanti minuti che coniugano riflessi e capacità di riflettere in tempi ristretti.

Pagella di AndroidWorld:
Gameplay: 95/100
Grafica: 70/100
Sonoro: 50/100
Longevità: 94/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 90/100

Shift Lite Puzzle Game for Android on AppBrain

Shift Puzzle Game for Android on AppBrain