Understanding Android: Scrivere la prima applicazione [Parte 2]

Diego Stamigni -

Bene cari lettori, eccoci alla puntata numero due dell’Understanding Android, questa volta dedito alla scrittura di una prima applicazione (un semplice Hello World).

Ieri abbiamo discusso la preparazione dell’ambiente per lo sviluppo di applicazioni per Android. Oggi cercheremo inoltre di capire a fondo cosa c’è in un .apk, e di cosa è composta la radice per progetto.

Apriamo Eclipse -> New -> Project -> Android Project e completiamo il form:

  1. Project name: HelloWorld, sarà il nome del vostro progetto;
  2. Il resto è abbastanza banale
  3. Build target: Android 2.2, è necessario specificare quale piattaforma si vuole utilizzare per lo sviluppo, e non deve essere maggiore di quella che avete sullo smartphone (qualora vorreste provare la vostra applicazione lì) o dell’ADT;
  4. Application name: HelloAndroidWorld, è necessario inserire il nome della vostra applicazione;
  5. Package name: forse molti non hanno capito il senso di questa box: non dimentichiamoci che stiamo parlando di Android, un sistema ove le applicazioni vengono scritte in Java e in quanto tale è buona norma inserire il nome di un package che conterrà tutta la radice del progetto, per venire poi unitamente compilato (grazie Dalvik); inseriamo: com.firstapp.helloworld
  6. Create Activity: sarà il nome dell’attività della nostra applicazione; chiamiamolo HelloAndroidWorld

Clickiamo ora su Finish e il nostro progetto verrà creato; sulla sinistra, in Eclipse, vedremo il ramo del progetto:

Come vedete:

  • in src -> Package Name c’è il nome dell’Activity
  • in gen troviamo dei file predefiniti generati da Eclipse: non tocchiamoli
  • in Android 2.2 troviamo delle librerie dal quale l’applicazione reperirà le API e altre informazioni, non tocchiamo niente
  • AndroidManifest.xml è un’altro file veramente importante da tenere conto, lo scopriremo successivamente
  • in res troviamo i settaggi per le icone, e il layout
  • il resto è di poco conto, per ora.

E’ arrivato il momento di scrivere l’Hello AndroidWorld!, ma prima osserviamo una cosa: facciamo doppio click su src -> Package Name -> HelloAndroidWorld.java

Come vedere, è puro Java, nient’altro che Java, Java e Java; per il nostro HelloAndroid possiamo scegliere due strade, utilizzare il file xml oppure una funzione nel file.java per la stampa a schermo; personalmente consiglio di utilizzare il file xml per le impostazioni grafiche in quanto è molto modulare e simile all’HTML CSS:

  1. Apriamo il file in res -> layout -> main.xml
  2. Come possiamo vedere, c’è già un HelloWorld predefinito, lasciamolo
  3. Aggiungiamo una TextView dal menu sulla sinistra trascinandolo nel fakescreen nero
  4. In basso clickiamo su main.xml perchè ora ci troviamo su Graphic Layout
  5. Come vedete ci sono due TextView, la prima si riferisce alla stringa già presente nel layout, difatti in android:text che imposta il testo, viene fatto riferimento a @string, contenuto in values, nella radice del progetto
  6. Dobbiamo modificare la seconda TextView, che è quella che abbiamo aggiunta al passo 3, nel valore di android:text modificandolo in questo modo: android:text="Hello AndroidWorld!"
  7. Il resto è semplicemente un settaggio a livello di dimensione, difatti ci sono i valori di width e height, rispettivamente larghezza ed altezza, naturalmente della TextView
  8. Volendo possiamo aggiungere qualche impostazione per il nostro testo: basta scrivere da qualche parte, sempre nella TextView, questo codice: android:textSize=”dimensioneinpixel_px”, cioè qualcosa del genere: android:textSize="20px"
  9. Come avrete potuto notare, Eclipse ci suggerisce funzioni attraverso l’autocompletamento, ma per ora ci basta il Size
  10. Ciò che abbiamo creato, in conclusione, deve essere qualcosa del genere:

Ora possiamo ragionare un secondo sul contenuto:

  • Sono presenti due TextView, una l’abbiamo aggiunta noi, una era già presente, data da Eclipse
  • Abbiamo modificato in modo semplice la dimensione del testo
  • Non abbiamo parlato di android:id

android:id="" è il riferimento al nome della TextView che abbiamo aggiunto, difatti, sulla destra di Eclipse, nel box Outline possiamo vederlo.

Non ci resta che compilare il tutto, e testarlo sull’ADT: in alto Run ->Run  e dovremmo vedere la compilazione terminata correttamente e l’avvio dell’ADT (ci metterà un po perchè l’avete appena acceso, se dovrebbe servirvi non chiudetelo, altrimenti dovrà riaccendersi).

Aperto l’ADT, andiamo nel Menu e troveremo l’applicazione installata HelloAndroid, apriamola e woilà:

Non mettiamo altra carne sul fuoco; abbiamo visto un’Introduzione alla scrittura di un’applicazione, e nella prossima puntata vedremo come utilizzare il nostro smartphone per testare le applicazioni, modificare il layout mediante tool esterni che ci semplificano la vita, e altro ancora!

Che ne pensate ?

androidworld