Nvidia Tegra 3

Nvidia Tegra roadmap per il 2011

Nicola Ligas

Un’immagine trapelata durante questo week end sta facendo rapidamente il giro del mondo, visto che contiene la roadmap di quella che è la linea di chip dual-core più chiacchierata del momento, Nvidia Tegra, che a quanto sembra non resterà “dual” tanto a lungo…

Anzitutto chiariamo che non sappiamo con esattezza a quando risalga l’immagine incriminata, che potete vedere qui sopra, la tempistica segnalata potrebbe quindi non coincidere con quella reale, ma indipendentemente da quello il suo valore tecnico rimane, perché ci permette di scoprire abbastanza nel dettaglio di cosa saranno capaci le future (prossime) generazioni di chip Nvidia.

Partiamo quindi dalla prima novità: Tegra 2 3D. L’idea di un dispaly 3D senza bisogno di occhiali appositi (vedi il Nintendo 3DS) si sta affacciando sempre più spesso anche nel mondo Android (vedi il rumor, poi smentito, dell’LG Slate), ed a quanto pare Nvidia non è rimasta insensibile all’argomento, visto che pianifica il rilascio del primo chip dual-core dedicato alla terza dimensione nella primavera di quest’anno.
Rispetto al Tegra 2 attuale abbiamo un lieve aumento di clock, che arriva a 1.2GHz, e dell’indice MIPS (milioni di istruzioni al secondo), che sale del 20% rispetto al modello precedente. Il nuovo chip sarà compatibile sia col mondo smartphone  (AP25, nell’immagine) che con quello tablet (T25), mantenendo inalterate le proprie caratteristiche.

E veniamo al pezzo forte: il Tegra 3. Il colosso (non troviamo termine più adeguato, al momento) di Nvidia dovrebbe essere in produzione dal prossimo autunno e promette un salto generazionale non da poco, differenziandosi anche a seconda del tipo di dispositivo nel quale dovrà essere impiegato.
Per quanto riguarda i tablet (T30) avremo un Quad-Cortex A9 fino a 1.5GHz, che farà schizzare l’indice MIPS a 13800 (il triplo esatto dell’attuale Tegra 2), grafica 3 volte più veloce della generazione attuale, modalità ULP (ultra low power) che farà la felicità di chi chiede più autonomia al proprio tablet, supporto per i video blu-ray e  per risoluzioni fino a 1920×1200.
Sul fronte smartphone (AP30) troviamo invece processori sia dual che quad core e risoluzione ovviamente più bassa, che si ferma a “soli” 1366×768.

Alla luce di tutto questo appare più improbabile la presentazione del Tegra 3 al Mobile World Congress di febbraio che avevamo ipotizzato qualche giorno fa, più facile invece che vedremo il Tegra 2 3D, anche se, come ricordavamo ad inizio articolo, non sappiamo nulla dell’immagine in oggetto tranne ciò che mostra, quindi tutte le ipotesi sono ancora aperte.

E voi che ne pensate? Pronti a passare al Tegra 2 o aspetterete il 3?

Fonte: Fonte
armNVIDIA