aTilt 3D Labyrinth, riuscirete a far uscire dal labirinto la pallina? [Recensione]

Stefano Petrone -

aTilt 3D Labyrinth

Se qualche anno fa mi avessero detto di poter comandare una pallina in un labirinto di legno con il telefonino non ci avrei creduto, FridgeCat Software propone un gioco che ha fatto divertire generazioni con un’infinità di livelli: aTilt 3D Labyrinth.

Spiegazione

La ricetta del gameplay è semplice quanto geniale, un tavolo in legno pieno di buchi e pareti, una pallina che dovrete muovere con l’accelerometro del vostro smartphone e un’obiettivo da raggiungere: infilarla in un buco a righe bianche e nere.

Livelli

Quello che differenzia AT3DL dagli altri cloni è la gestione dei livelli, oltre le difficoltà semplice, media, difficile o labirinto (la mia preferita) è possibile scegliere tra livelli incorporati, scaricati oppure creati dagli utenti.

CreazioneLa libertà di poter creare i livelli a proprio piacimento conferisce al gioco una longevità praticamente infinita già rafforzata dalla presenza di una miriade di livelli incorporati, basta pensare ai 35 livelli di labirinti e all’ancora maggior numero nelle altre difficoltà.

IngameI labirinti hanno la particolarità di avere delle “trappole”, quasi a rivangare i tempi del mitico gioco Tricky Traps, si tratta di pareti (asticelle in legno) che si muovono in modo da rendere più difficile il raggiungimento dell’obiettivo da parte del giocatore.

La fisica delle collisioni e della pallina è riprodotta molto bene, il controllo di quest’ultima è gestito dall’accelerometro con ottimi risultati, bisognerà però prenderci la mano, non scoraggiatevi se all’inizio avrete qualche difficoltà, per le prime fasi di gioco consiglio di giocarlo in presenza di un piano orizzontale.

L3D

La grafica riproduce ottimamente l’ambiente che si è voluto ricreare, il fattore del 3D conferisce un valore aggiungo, infatti spostandovi con l’accelerometro vedrete la prospettiva dei muri cambiare.

Il sonoro in questo tipo di giochi ha chiaramente un ruolo marginale, il gioco si svolge concentrati nel silenzio rotto dal rumore della pallina che si infrange contro i muri, anche in questo caso hanno fatto un ottimo lavoro.

OpenFeint

La gestione dei punteggi è affidata a OpenFeint, un motivo in più per cercare il miglior tempo è quello di sfidare altri utenti online, magari con i labirinti creati, nella pagella non ho votato il multiplayer perché il gioco non prevede tale modalità anche se in questo caso un’idea rudimentale di multi giocatore c’è.

ImpostazioniLe opzioni sono curatissime, si passa dal settaggio dell’accelerometro all’inversione degli assi, la regolazione della sensibilità dell’inclinazione, la vibrazione e tantissime altre opzioni alcune atte ad aiutare gli smartphone con hardware poco prestante.

Il gioco è presente nel market in versione gratuita con le pubblicità che fanno da intermezzo ai livelli (nulla di invasivo) oppure la versione a pagamento che non offre nulla di più rispetto alla free tranne che l’assenza delle pubblicità.

LabirintiIl gioco si porta dietro un commento finale positivo, la FridgeCat con aTilt 3D Labyrinth è riuscita a sfornare un puzzle game per Android stupendo, la libertà offerta dalla gestione dei livelli aumenta notevolmente la curva di interessa che in giochi simili scema repentinamente.
Il gameplay è appetibile per molti palati e la gestione della pallina è riprodotta veramente bene, il tutto ricreando un ambiente che ricorda i vecchi giochi, quando il legno la faceva ancora da padrone e gli unici pixel conosciuti erano i Lego, mettendo il giocatore di fronte alle difficoltà senza la possibilità dell’uso di aiuti.

Pagella di AndroidWorld:
Gameplay: 94/100
Grafica: 93/100
Sonoro: 90/100
Longevità: 95/100
Multiplayer: n.d.
Voto: 95/100

aTilt 3D Labyrinth Free for Android on AppBrain

aTilt 3D Labyrinth for Android on AppBrain

3dRecensione