Battery Saver Widget - info

Battery Saver Widget: teniamo sotto controllo l’autonomia del nostro smartphone

Nicola Ligas -

Batteria: croce e delizia della maggior parte dei telefoni Android. Basta dare un’occhiata al Market per accorgersi quanti applicativi ci siano che promettono miracoli in merito e per rendersi conto di quanto il problema sia sentito. Oggi vi presentiamo Battery Saver Widget.

Il nome fa pensare, giustamente, ad uno widget ma in questo caso è un po’ fuorviante in quanto è sì presente, ma tutto quel che fa è lanciare la finestra principale del programma vero e proprio (che potete vedere nello screen qui sopra).

Tale schermata ci propone una ricca raccolta di informazioni sulla nostra batteria. Le cose classiche: livello, salute, temperatura, tempo previsto di autonomia ecc. ecc. E fin qui non sarebbe niente di particolare, anche se la grafica è molto pulita e leggibile.

Accedendo al menù di configurazione, scopriamo che è sostanzialmente diviso in due: la parte delle notifiche e la parte delle configurazioni. Nella prima è possibile impostare un avviso (sonoro, vibrazione e led) in caso di carica completa, carica bassa o problemi con la batteria, oltre ad abilitare le info sulla barra delle notifiche. Nella seconda possiamo disabilitare varie caratteristiche dello smartphone al raggiungimento di una certa soglia di carica o in una data fascia oraria. E’ così possibile disattivare il Wi-Fi, il Bluetooth, gli APN, il GPS, l’auto-sync, ridurre la luminosità, il timeout dello schermo e abilitare la modalità aereo.

Indubbiamente è comodo per chi ha orari molto precisi o per allungare nettamente la durata della batteria da una certa soglia in giù (se si disattiva ogni tipo di connessione e si riduce anche la luminosità, di certo la differenza si vede). C’è un po’ il difetto della scarsa flessibilità, ma questo dipende molto dall’uso che ciascuno fa del proprio telefono Android.

Potete trovare Battery Saver Widget nel market a 99 centesimi, il link segue dopo le immagini.

APN