Wikileaks: le app sul Market

Giuseppe Tripodi

Non c’è ombra di dubbio che Julian Assange sia (ormai da un paio di mesi) l’uomo del momento e siamo sicuri che tutti voi conosciate WikiLeaks, l’organizzazione senza scopo di lucro che ha svelato numerosi documenti segreti al mondo intero.

WikiLeaks, oramai è noto, è stato boicottato da moltissime aziende che hanno tentato di frenare la pubblicazione dei testi: persino il sito stesso è stato oscurato (anche se è comunque facilmente raggiungibile tramite il suo indirizzo ip: http://213.251.145.96/).
Ma cosa c’entra tutto questo con Android?

In realtà poco o nulla, ma mentre la Apple ha rimosso un’applicazione non ufficiale che condivideva il materiale divulgato da WikiLeaks, siamo felici di sottolineare che sull’Android Market sono ancora presenti numerosi programmi che svolgono lo stesso lavoro.

Cercando infatti “Wikileaks”, potete vederlo da voi stessi, vi apparirà una lunga lista di risultati. Tra tutti quelli proposti, noi ve ne segnaliamo due:

  • WikiLeaks US Embassy Cables, che ha il pregio di essere free ed abbastanza fornita
  • WikiLeaks, a pagamento (€1,51), che ha un’interfaccia grafica più carina ma soprattutto che offre il 50% dei soldi guadagnati alla Wikileaks Defence Fund.

Ricordando ancora una volta che queste sono le note positive dell’avere un Market “libero”, vi lasciamo ai link delle due applicazioni:

Wikileaks US Embassy Cables for Android on AppBrain

WikiLeaks for Android on AppBrain