HTC logo

HTC pianifica il proprio app store

Nicola Ligas

Lo scorso mese il Financial Times aveva riportato la notizia che HTC avesse intenzione di aprire il proprio app store e dei recenti post sul sito dell’azienda sembrano confermare che la cosa sia ben più di una vaga idea.

Sul sito US di HTC sono infatti disponibili diverse richieste di lavoro, con particolare attenzione al settore dell’e-commerce. Leggendo alcune di queste inserzioni ci si rende conto che l’ipotesi di una loro correlazione con il progetto di un app store è tutt’altro che remota. Tra i requisiti professionali richiesti troviamo infatti cose come: “gestione di apps store per smartphone”, “solida conoscenza dello sviluppo e messa in opera di store online”,  “profonda comprensione delle nuove applicazioni per il web e di come è realizzata l’integrazione delle apps con gli smartphone”.

Voci di corridoio suggeriscono che HTC venderà ebook ed applicazioni, ma niente esclude che si possa passare anche a smartphone e accessori, come già avviene sul sito americano dell’azienda.

D’altro canto non sarebbe certo la prima volta che un produttore o un operatore telefonico lanci il proprio app store e niente lascia pensare che il trend si interromperà.
Certo è che questo potrebbe voler dire che in futuro prossimo gli smartphone Android avrebbero di default ben tre differenti app store (quello dell’operatore, quello del produttore e il Market): la ridondanza è un bene o un male? Voi che ne pensate?

Fonte: Fonte