LG Optimus Chic, la recensione

Emanuele Cisotti

Recensione Optimus Chic

Dopo aver recensito l’Optimus GT e poi l’Optimus One, è arrivato oggi il momento di chiudere il cerchio con l’ultimo nato della famiglia Android di LG: Optimus Chic.

Lo smartphone è dotato di uno schermo da 3 pollici con risoluzione 320×480, fotocamera da 5Megapixel, WiFi, GPS, processore da 600MHz e 512MB di RAM. Vi consigliamo vivamente un confronto (tramite il nostro servizio) fra i 3 smartphone della famiglia Optimus di LG.

Confezione

Non abbiamo potuto provare la confezione di vendita e non possiamo quindi valutare questo punto.

Costruzione ed ergonomia

Il nome “Chic” richiama subito una linea più pulita e più moderna rispetto agli altri due smartphone e in parte riesce ad apparire in effetti più intrigante. D’altro canto però le plastiche non sono così “ricche” come potevamo pensare e con il passare del tempo potrebbero consumarsi facendo un po’ scricchiolare il telefono alla presa.

6

Hardware

L’hardware è nella media per uno smartphone di questa fascia ma nell’uso quotidiano ci accorgiamo di alcuni punti interessanti. La fotocamera nonostante sia senza flash fa delle buone foto (chiare e ben definite) anche se ovviamente soffre un po’ in caso di poca luce. Lo speaker è molto potente ed è lo stesso della chiamata non in vivavoce (e quindi sulla parte frontale, molto comodo quando abbiamo il telefono poggiato sul tavolo).

I tasti fisici presenti sul dispositivo sono un po’ piccoli, mentre i tasti touch (purchè funzionino bene) non sono comodissimi (come tutti i tasti touch dopotutti).

7

Display e touchscreen

Il touchscreen risponde molto bene, ma soffre del problema dell’inversione degli assi. E’ un vero peccato perchè la luminosità e il contrasto del display sono davvero da schermo di ottima qualità. Difficile poi lasciare impronte sullo schermo, sicuramente un piccolo punto a favore.

7

Software

Come già fatto notare in passato si tratta di Android stock 2.2 Froyo (al momento la versione di Android più aggiornata disponibile in Italia) con pochissime modifiche (anche se sarebbe meglio chiamarle aggiunte) da parte di LG. I pochi software aggiuntivi servono a aumentare l’integrazione del sistema con i social network e una volta installato un launcher alternativo (noi abbiamo testato LauncherPro) non avremmo mai nessun tipo di rallentamento).

Non mancano tutte le funzioni standard di Android 2.2 come i live wallpaper e il tethering, sia USB che WiFi (lo abbiamo utilizzato intensamente con grande soddisfazione).

Tra le aggiunte (rispetto all’Optimus One) troviamo il supporto allo standard DLNA e l’On-Screen-Phone per usare il telefono dal PC.

Software: Multimedia

Si tratta pur sempre di Android 2.2 con i suoi pregi e i suoi difetti. E in questo caso parliamo di tutte le carenze dal punto di vista multimediale. Galleria 3D intrigante ma lettore audio mp3 veramente molto scarno. Se comunque non avete pretese particolari ma volete semplicemente ascoltare un po’ di musica non avrete problemi.

Software: Browser

Il browser è abbastanza fluido e carica con discreta rapidità tutti i siti web che abbiamo testato. Non è presente il Flash Player (per limiti hardware -il processore-) e il pinch-to-zoom è un po’ scattoso. Niente di meno comunque di quello che ci saremmo aspettati da uno smartphone di fascia medio-bassa.

7

Autonomia

Con un uso particolarmente intenso (per esempio usandolo anche come modem) potrebbe darvi qualche problema ad arrivare a fine giornata. Ma se siete degli utenti medi e non fate un uso particolare di funzioni web o musicali, la batteria finirà solo una volta tornati a casa.

7

Prezzo

299€ è un prezzo sicuramente interessante anche se di 70€ superiore al fratello minore Optimus One. Sicuramente un punto da  tenere in considerazione.

7

Giudizio Finale

Voto: 6,8

Videorecensione

LG Optimus Chic

LG Optimus Chic

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
LG Optimus ChicRecensionevideo