Gingerbread VoIP

Come usare il VoIP con Gingerbread

Nicola Ligas

Nella nostra lunga recensione del Nexus S avevamo segnato tra le opzioni notevoli il supporto nativo al VoIP. Vediamo allora come funziona più in dettaglio!

Chiamare via internet è possibile usando un account SIP (Session Initiation Protocol), un protocollo largamente usato per controllare il passaggio di dati quali video e audio sul protocollo IP.
Basta inserire i propri dati nel nuovo menù di impostazioni chiamate di Android 2.3 ed aggiungere ai propri contatti dotati di account SIP il loro numero-internet (l’indirizzo SIP). A quel punto è possibile chiamarli come faremmo in una normale telefonata, tramite i contatti o il dialer: il “numero VoIP” sarà solo uno dei tanti disponibili nelle informazioni di contatto.

Purtroppo costi e disponibilità del servizio dipenderanno dalle nostre compagnie telefoniche, Gingerbread mette solo a disposizione questa nuova caratteristica, ma la creazione e l’utilizzo dell’account SIP sono a carico dell’utente e non vengono in alcun modo forniti da Android.

A dire il vero in molti si aspettavano anche una maggiore attenzione per le video chiamate, ma come vi avevamo già accennato parlando di Gtalk, per quelle dovremo probabilmente aspettare Honeycomb.

Vi lasciamo quindi un breve video dimostrativo di quanto appena detto, ovviamente sul Nexus S .

Fonte: Fonte
video