LG Star: lo smartphone Android dual-core in anteprima

Luis Nittoli -

Lg Star: uno degli smarphone più attesi del 2011, il primo Android dual-core e Nvidia Tegra 2 in anteprima per Engadget.

Prima di iniziare devo premettervi che il dispositivo giunto presso la redazione del noto sito Engadget è solo una versione di prova, come è evidenziato dal suo menu in modalità “diagnostica” e dalla mancanza di una “look-screen”, ma nonostante ciò posso assicurarvi che ne vedrete delle belle…

Una delle caratteristiche principali di questo smartphone, oltre alla cpu dual-core, è la presenza del chip Tegra 2 di casa Nvidia, che assicura prestazioni multimediali al top, gaming di altissimo livello, riproduzione e registrazione di video in full HD e dei bei numeri in vari benchmark (come vedremo…)!

Il suo ampio display da 4″ monta un pannello con una risoluzione di 800 x 480. Ancora non sappiamo con certezza se si tratta di un display Amoled, o di un LCD, ma qualsiasi cosa sia, dice la redazione di Engadget, gli angoli di visione di questo telefono sono molto buoni, così come la qualità dello schermo e la resa dei colori. La copertura è in vetro piatto.

Gli altoparlanti, come vedete dalle immagini, sono posizionati nella parte inferiore del telefono. L’audio di questi speakers risulta “forte e potente”, esaltandone tutta la sua multimedialità.

Ricordo ancora una volta che il dispositivo provato è  soltanto un prototipo. Tenete quindi presente la maturità ancora sconosciuta della parte software quando guarderete questo video riguardante alcuni noti benchmark testati sull’LG Star.

L’instabilità del software non ha permesso la riproduzione di un qualsiasi videoclip caricato, indipendentemente dal formato, quindi possiamo solo ipotizzare(dato l’ottimo hardware di cui è dotato) che il telefono sia in grado di gestire contenuti 1080p. I video di Youtube di modalità HQ e i clip flash delle pagine web sono stati fatti “girare” senza alcun problema.

Questo è soltanto un piccolo assaggio di ciò che ci aspetterà nel 2011.  E a voi cosa ve ne pare di questo terminale “stellare”?

Fonte: Fonte