App2SD

App2SD patch: muovere tutte le app sulla SD senza permessi di root

Nicola Ligas

Il problema dell’esaurimento della memoria interna, specie in alcuni smartphone, è assai critico. Froyo l’ha in parte risolto, e per chi ha i permessi di root ci ha pensato Move2SD Enabler a mettere la ciliegina sulla torta. E a chi superuser non è, chi ci pensa?

La risposta è: Andrew! Chi sarebbe? Non il solito utente di xda (tanto scommetto che stavate pensando a quello!), bensì di androidblog, il quale ha pubblicato un paio di mesi fa una patch, ormai collaudata, che permetterà a chiunque abbia Froyo installato di spostare i propri applicativi sulla SD Card, senza avere i permessi di root.

La procedura è assai semplice e necessita solo del vostro telefono e di un pc con Windows:

  • scaricate la patch
  • collegate il vostro smartphone al pc in modalità “Unità disco” e con il Debug USB abilitato
  • una volta effettuato il collegamento lanciate il file App2SD-Patch.exe
  • vi apparirà la schermata sottostante: premete 1 e poi “invio”
    App2SD Dialog
  • Complimenti, ora potete spostare sulla SD tutte le applicazioni che volete!

La procedura per lo spostamento è quella standard: Impostazioni –> Applicazioni –> Gestisci Applicazioni.

Valgono però le seguenti raccomandazioni: anzitutto noi di androidworld.it non ci assumiamo responsabilità per qualsiasi problema derivante dall’uso di questa patch. Seconda di poi abbiate buon senso: anzitutto è bene tenere presente che i widget smetteranno di funzionare se l’applicazione a loro associata viene spostata su SD. Per ripristinarli è sufficiente muovere nuovamente l’app sul telefono e poi riavviarlo per vederli ricomparire nell’elenco. Inoltre siate accorti nel tipo di app che decidete di spostare: un conto è muovere un gioco che si usa solo una volta ogni tanto (vedi ad es. Slice IT! che abbiamo recensito  qualche giorno fa e non supportava la SD card), un conto è spostare un’applicazione perennemente in background, tanto per capirsi.

Detto questo è innegabile che l’utilità di questa patch sia enorme per chi non ha intenzione di rootare il proprio smartphone ma non vuole nemmeno preoccuparsi continuamente di cosa poter installare e cosa no.

Siete già corsi a provarla?

Fonte: Fonte