Guida: come configurare al meglio Ubuntu e Gmote

Giuseppe Tripodi -


L’applicazione che vi spiegherò come configurare è senza ombra di dubbio quella che maggiormente mi ha cambiato la vita 😀
Gmote è un’applicazione che trovate gratuitamente sul market e si propone come ottimo telecomando remoto del nostro pc.

Posso assicurarvi che tutto ciò è davvero fantastico: dopo aver acquistato il cofanetto della vostra serie tv preferita potrete spaparanzarvi sul vostro letto e guardarla tutta senza mai dovervi alzare, controllando il tutto dal vostro magico robottino.
(è una storia vera!)

Ovviamente, per poter gestire via Android il nostro computer, dobbiamo prima di tutto scaricare dei pacchetti per configurare il pc come server. Tranquilli, lo so che sembrano paroloni ma in realtà non c’è davvero niente di complicato.
Ecco come fare:

  1. Una volta scaricata l’applicazione sul cellulare, visitiamo dal nostro browser il sito www.gmote.org: in alto a destra troviamo il link download, clicchiamoci.
    Qui ci troveremo davanti alla scelta del sistema operativo che utilizziamo: il pacchetto è infatti disponibile anche per Windows e MacOS: questa guida, però, è stata stilata su Ubuntu Lucid Lynx, quindi andiamo a scaricare il Linux Package.
    Possibilmente, salvate il tutto nella cartella Scaricati, così da non avere problemi in seguito con i comandi dal terminale.
  2. Una volta scaricato, estraete il pacchetto cliccandoci col destro e selezionando Estrai Qui (vi troverete quindi una cartella all’interno di Scaricati chiamata GmoteServerLinux2.0.0)
  3. A questo punto, dobbiamo assicurarci di avere VLC installato sul nostro pc.
    Se non avete ancora mai utilizzato questo ottimo video/audio player open source, è proprio ora che lo installiate, per testarne la potenza e leggerezza e, ovviamente, per utilizzarlo col vostro Android.
    Installatelo quindi dall’Ubuntu Software Center (che trovate sotto “Applicazioni”) o come altro vi pare (altre info sul sito ufficiale).
  4. Una volta installato, assicuratevi che in usr/bin ci sia l’eseguibile chiamato “vlc”.Potete verificare dando da Terminale il comando

    sudo whereis vlc

    e, dopo aver inserito la vostra password, controllare se la directory usr/bin compare tra gli output.

  5. A questo punto, è praticamente tutto fatto. Vi basta avviare il server digitando da Terminale

    cd Scaricati/GmoteServerLinux2.0.0
    sh GmoteServer.sh

    e potrete comandare il vostro Ubuntu da Android!

Al primo avvio, dovrebbe chiedervi una password da impostare e un percorso base dal quale prelevare i file audio/video (se li avete su una partizione dedicata come me, ad esempio, dovete impostare quella!)

Una volta avviato GmoteServer.sh, avviando l’applicazione sul cellulare e cliccando su FindServer, vedrete che troverà il vostro pc. Una volta associati, potrete usare la funzione TouchPad con annessa tastiera, Browse per cercare i contenuti multimediali che volete vedere o ascoltare e Remote per controllarli tramite un pratico telecomando!

Per i più perfettini che si annoiano ad eseguire ogni volta un comando da terminale, spiegherò ora brevemente come creare un launcher che ci permette di sostituire il punto 5) con un semplice clic su un’icona.

  1. Navigate fino alla cartella Scaricati/GmoteServerLinux2.0.0 (per intenderci, dove c’è il file GmoteServer.sh) e create un documento vuoto chiamato, per esempio, gmote.sh
  2. All’interno di questo documento, scrivete:

    cd Scaricati/GmoteServerLinux2.0.0
    sh GmoteServer.sh

    e salvatelo

  3. A questo punto create un lanciatore sulla Scrivania (tasto destro, Crea Lanciatore), su un pannello o dove vi pare e mettete come nome GmoteServer e come comando

    sh Scaricati/GmoteServerLinux2.0.0/gmote.sh

  4. Se proprio volete strafare, prima di chiudere la schermata del Lanciatore che state creando, cliccate sull’icona standard e sostituitela con quella di GmoteServer, che potete trovare in Scaricati/GmoteServerLinux2.0.0/bin/res col nome di gmote_icon.png

Una volta completato, vi basterà cliccare sul Launcher che avete appena creato per avviare GmoteServer.sh e poter così connettere il vostro Android!

Bene, è tutto. Vi assicuro che scriverlo e spiegarlo è molto più lungo che farlo. Per completare tutto ci vogliono non più di 5 minuti!
In basso troverete i dettagli per scaricare Gmote dal Market

Buon divertimento e spero che quando vi gusterete qualche buon film sdraiati sul letto, penserete ad androidworld.it!

*se siete utenti Windows e avete problemi con la configurazione, chiedete nei commenti o meglio ancora nel forum. Nel possibile, cercheremo d’aiutarvi 🙂

Gmote 2.0

Nome: Gmote 2.0
Versione provata: 2.0.4
Prezzo: Free
Fonte: Market
Categoria: Controllo remoto

guidaubuntu