Mappe precaricate di Sense, ecco il video

Emanuele Cisotti

Precached map

Chi ha seguito la presentazione HTC di ieri avrà notato come siano stato annunciato anche l’aggiornamento dell’interfaccia Sense ad una nuova versione con moltissime feature in più. Poichè Sense non è più solo un interfaccia grafica ma un intero tool di software possiamo includere in questo aggiornamento anche il nuovo servizio HTC Maps creato in collaborazione con Route 66.

Si tratta di un software di navigazione semi-offline incluso nei prossimi smartphone HTC. Perchè semi-offline? Il software non ha mappe precaricate nel telefono ma all’occorenza possono essere “pre-scaricate” nella memoria del telefono. Probabilmente questo puo’ essere un buon compromesso fra mappe online e mappe offline di intere nazioni (quando magari in realtà ne usiamo solo una piccolissima parte).

Benchè l’idea sia buona il video ci mostra come il software sia ancora decisamente lento (anche se supportato da 768MB di RAM) e necessiti ancora di qualche “aggiustatina”.

Fonte

video