Apple aggiunge “Try Before Buy”, ma Android è un passo avanti

Emanuele Cisotti

Apple: Try Before Buy

Tutti voi sicuramente siete a conoscenza della possibilità di ricevere un rimborso delle applicazioni appena acquistate entro 24 ore dall’acquisto sul Market (o entro 48 direttamente dallo sviluppatore).

Se vi dicessimo che Apple ha introdotto la sezione Try Before Buy nell’App Store, sicuramente il collegamento sarebbe facile. Peccato però che non sia esattamente così e che la sezione creata da Apple è solo una raccolta di tutte le demo e le verisioni Lite già presenti nell’App Store. Una mossa astuta per confondere l’utente e fargli credere di aver innovato le vendite nello store Apple ma in realtà un niente di fatto verso la grande innovazione che Google ha portato nel Market grazie ai rimborsi.

Fonte