Secondo Nvidia i PC sono obsoleti, il futuro è Android.

Marco Giannino

Su tomshw.it  è apparso un interessante articolo di Manolo De Agostini, dove vengono esposte le dichiarazioni di Neil Trevett, famoso ingegnere di Nvidia, che ha indicato come il futuro della tecnologia sia “mobile”…

Secondo Trevett i PC sono pronti per essere dismessi, per venire sostituiti in toto dai dispositivi mobili, che rappresentano il futuro della tecnologia.

La dichiarazione appare alquanto strana se proviene da una persona che rappresenta Nvidia, nota per aver creato il suo successo attorno ai chip grafici per Personal Computer e che tutt’oggi ottiene il 78% del suo fatturato grazie a quest’ultimi.

L’azienda ripone però grandi speranze in Tegra, il system on chip che da anni si propone come la rivoluzione nel mondo dei dispositivi mobili. Tegra però  fin’ora è stato integrato solamente in dispositivi di scarso successo, come lo Zune HD e i prodotti Kin.

Secondo Xbit Labs, i chip Tegra hanno avuto un peso del 3,11% (31,23 milioni) nel fatturato del primo trimestre fiscale, ma è chiaro che l’azienda aspira a molto di più.

Questo significa che Nvidia ha intenzione di investire ancora nel mercato mobile, ma di certo non affiancherà più Microsoft come in passato, ma la piattaforma che attualmente è più in espansione, ovvero Android.

Trevett afferma infatti, che passando dal mondo dei PC a quello del mobile godranno dei vantaggi del mondo “open source” che solo Android può offrirgli, in quanto ne Microsoft ne Apple possono garantirgli quella elasticità che tanto sembra essere diventata cara a Nvidia.

Staremo a vedere quindi, in ogni caso sarebbe fantastico se i prossimi dispositivi Android fossero equipaggiati con un chip grafico dedicato creato da Nvidia.

NVIDIA