Android 3.0 Gingerbread, ecco cosa possiamo aspettarci

Emanuele Cisotti

Gingerbread

Ecco che Mobilereview ha raccolto per noi una serie di rumors su Android 3.0 Gingerbread che potrebbero aiutarci a capire cosa aspettarci da questa versione di Android che potrebbe essere rivoluzionaria.

Si parla di:

  • Presentazione verso metà Ottobre con uscita dei primi terminali entro Natale
  • Requisiti minimi richiesti: processore da 1GHz, 512MB di RAM e schermo da 3,5pollici
  • Nuova interfaccia utente. Esperienza rinnovata che ricorda quella della nuova galleria 3D
  • Due versioni di Android in contemporanea: 3.0 per i dispositivi di fascia alta e 2.2 per quelli di fascia medio-bassa

Volete sapere cosa ne pensiamo noi? Per quanto riguarda la data secondo noi è troppo presto rispetto alle ultime dichiarazioni che volevano massimo un rilascio all’anno. Per i requisiti minimi pensiamo che difficilmente Google imporrà dei limiti, al massimo darà dei consigli, ma essendo Android Open Source chi ci vieterà di installarlo sul nostro vecchio Nokia 6600?

Per quanto riguarda l’interfaccia noi speriamo realmente che ci sia un rinnovamento pesante. Chi poi vorrà utilizzare interfacce più standard potrà sempre scaricarle dal Market come ha fatto fino ad oggi.

E per l’ultimo punto (la coesistenza di Android 2.2 e 3.0) non ci sembra niente di nuovo. Chi vieta adesso di installare Android 1.1 su un terminale? Ovviamente sarà difficile installare una versione più nuova di Android su terminale più economico se le risorse richieste saranno davvero quelle ipotizzate sopra.

E voi cosa ne pensate?