benchmarking

Benchmarking: valuta il tuo Android!

Giarados -

Utilizzate spesso programmi per il Benchmarking? Non sapete di che si tratti? Beh, con benchmark (letteralmente “punto di riferimento”) si intende un insieme di test software volti a fornire una misura delle prestazioni di un device per quanto riguarda diverse operazioni. A che serve? A capire quanto buono è il device che si ha tra le mani, e se dopo aver speso 500 € per il vostro super telefono venite  a scoprire che ha un punteggio Fps di sol0 2,1 per favore non prendetevela con AndroidWorld.it che vi ha informato dell’esistenza di questi softwares 😀

Di seguito sono stati analizzati la maggior parte dei programmi disponibili sul Market e fornite per sommi capi le loro caratteristiche insieme ai loro QR Code:

An3DBench : software molto essenziale e privo di ogni configurabilità. Testa esclusivamente e approfonditamente la grafica (sia 3D che 2D) del device. Restituisce un punteggio ma non permette il confronto con alcuna graduatoria. Il processo dura un bel pò sul Desire.
an3Dbench

Benchmark : software dal nome molto originale 🙂 è dotato di un’essenziale configurabilità e un’accennata interfaccia grafica. Testa la grafica bidimensionale, la capacità di calcolo della cpu, la memoria e il filesystem. Permette di esportare i propri punteggi in formato Cvs o di postarli online in una graduatoria. Permette di settare il numero di volte per cui ogni test deve essere ripetuto.
benchmark

BenchmarkPi: programma molto essenziale e dall’utilità dubbia (al fine di testare la potenza di un terminale): infatti verifica esclusivamente il tempo che impiega la cpu a calcolare Pi. Permette di visualizzare i primi 10/50/100 punteggi migliori, e di aggiungere il punteggio ottenuto alla classifica.
benchmarkpi

CPU Benchmark: testa la potenza della Cpu tramite un test di esecuzione e uno di stress. Mantiene un database interno in cui memorizza i migliori punteggi ottenuti. E come parecchi di quelli che abbiamo già visualizzato permette anch’esso la possibilità di postare online il proprio risultato.
cpu_benchmark

Fps2d: non neghiamo di non aver capito esattamente da dove si può apprendere lo score realizzato. Comunque, a quanto pare, quest’applicativo testa la grafica bidimensionale e restituisce un grafico la cui lettura risulta molto complicata.
fps2d

Input Benchmark: testa la velocità del nostro terminale nell’elaborare gli input esterni (multitouch, touch e accellerometro). Privo di configurabilità e possibilità di confrontare online i rusaltati.
inputbenchmark

J Bench Mark 1.0: il test della velocità di lettura e scrittura da SD Card sembra essere l’unica funzionalità di questa applicazione.
inputbenchmark

Linpack for Android: restituisce il numero (in milioni di unità) di operazioni con virgola mobile che la cpu può eseguire ogni secondo. Molto utile per testare la potenza del processore, peccato che si limiti a questo. Utilizza un sistema di ranking che permette il confronto con i punteggi di altri utenti.
linpack

NBench: il processo di testing dure ben 10 minuti. I dati restituiti sono parecchi e interessanti ma non da tutti saranno leggibili. Programma troppo tecnico per un utente comune che vuol solo sapere se il ferro che si ritrova tra le mani sia buono. Ottimo per advanced users.
nbench

Nenamark1: programma che testa la capacità del nostro device di far girare applicazioni con le opengl 2.0 . Ottimo per testare la grafica tridimensionale in modo veloce ed efficace. Fornisce e memorizza un punteggio espresso in fps (fotogrammi per secondo).

Neocore: pseudogame sviluppato da qualcoom con lo scopo di testare la potenza grafica 3d del device dell’utilizzatore. Fornisce anch’esso un punteggio in fps. Curiosità: stranamente Nenamark1 e Neocore restituiscono valori risultanti diversi O.o
neocore

Quadrant Standard: per  noi il migliore. Fornisce un benchmark sia per la grafica (2D e 3D) che per le capacità elaborative della cpu. Inoltre testa anche l’input/output e la velocità di scrittura e lettura da filesystem. Non è configurabile. Ma considerando che si possono eseguire i vari test anche singolarmente è normale che non vi sia bisogno di alcuna configurabilità. Permette naturalmente l’uploading del punteggio ottenuto e il confronto con i risultati di altri utenti. Inoltre mostra un grafico a barre in cui viene confrontato il proprio device con tutti gli altri che hanno ottenuto buoni punteggi. Fornisce tutte le informazioni sul sistema su cui i test stanno avendo luogo.
quadrant

Speed Pi: molto simile a BenchmarkPi.
speedpi

Conclusioni? Beh, se volete avere un software completo noi vi consigliamo senz’altro Quadrant Standard. Per il resto sono tutti software utili ma che non spiccano eccessivamente in questa massa.