Android osserva il WWDC: pensando al futuro

marko68 -

La guerra continua….come in tutte le grandi campagne militari c’è chi vince una battaglia, chi ci prova e alla fine c’é chi vince la guerra.

Ieri sera (ora italiana) Steve Jobs ha presentato il nuovo iPhone 4 ed il relativo sistema operativo che prende il nome di iOS4. Numerose le novità sia nell’hardware che nel software, e naturalmente non mancano voci di approvazione e voci di critiche. Chi é fan di android non può fare a meno di criticare, chi é fan di Apple può solo esultare.

Iniziamo però il discorso, che si rivela lungo e complesso, con dei dati che lasciano comunque pensare:  iPad, dispositivo a mio parere di limitata utilità ma sicuramente innovativo, ha venduto dalla sua uscita ben 2 milioni di pezzi, cifre impensabili e non realizzate neppure all’uscita del primo iPhone. Le code fuori dei negozi confermano il tutto. L’attesa per l’annuncio dell’iPhone 4 era veramente spasmodica, anche da parte degli sviluppatori, e l’annuncio è stato salutato da tutti come l’inizio di una nuova era. Nessuno ha mai fatto una coda per un dispositivo Android. Cosa voglio dire con questo? Semplicemente che il mercato lo fa Apple, che i numeri di vendite danno ragione ad Apple e alla sua politica, e che sinceramente Google ha commesso e sta commettendo più di un errore.

Vediamo insieme quelli che a mio avviso sono stati i più grandi errori di google:

1) Vendita del terminale esclusivamente online. Snobbando inoltre l’Europa. Ciò ha rallentato di molto la diffusione dei terminali.

2) Non produrre un unico dispositivo con android ma  permettere a chiunque di produrre terminali basati su android ma ampiamente personalizzati a seconda della marca. Ciò ha provocato una notevole difficoltà nel mantenere aggiornati i terminali. Ogni aggiornamento di android ha bisogno anche di un aggiornamento della personalizzazione, terminale per terminale. Ciò provoca ritardi e uscite di apparecchi con versioni di android che rischiano di essere ormai vecchie. Si sarebbe dovuto usare android puro su ogni terminale, così avremmo avuto telefoni con caratteristiche hardware differenti ma con aggiornamenti tempestivi, e tutti nello stesso momento avrebbero avuto i terminali aggiornati.

3) Una mancanza assurda e che per me é incomprensibile, che sarebbe dovuta essere implementata fin dalla prima versione android: l’impossibilità di installare le apps su Sd. Ogni giorno si deve combattere con lo spazio in memoria per installare qualcosa di nuovo. Solo dopo tante versioni, froyo porterà questa caratteristica.

4) L’android market è strutturato in modo assolutamente orribile, sia sui terminali che da PC: si fa fatica a consultare e a trovare le apps, e google non ha mai fatto un passo per migliorarlo. L’app store é qualcosa di perfetto, per ampiezza di proposte, consultabilità e chiarezza.

Detto ciò, non capitemi male, sono pro android, ma ne vedo anche i limiti. Limiti che secondo me faranno si che android diventi una nicchia come è linux sui PC. Certo, è un sistema aperto, ma alla fine il consumatore ha sempre decretato il successo commerciale dei sistemi chiusi; Apple OS, Windows, sono diventati colossi con sistemi “chiusi”.

Che poi così chiusi non sono se andiamo a vedere in profondità: con il Jailbreak l’iPhone diventa un sistema apertissimo, addirittura ci possiamo installare android!

Parlando di iPhone e tralasciando quasi del tutto la parte hardware, lasciatemi esprimere solo alcuni pensieri: il terminale è un vero e proprio oggetto di alto design, e ce ne accorgeremo soprattutto nel momento che lo terremo in mano; un telefono praticamente tutto in vetro, 30 volte più resistente della plastica, antigraffio, antiunto, non ce lo saremmo mai aspettato. Sembra uscito da minority report, o star trek. L’ergonomia inoltre eviterà l’effetto saponetta che avevano i precedenti iPhone senza una custodia, sgusciando di mano come anguille. La scocca in alluminio usata in parte come antenna conferirà una ricezione del segnale più che ottima. Il giroscopio interno proporrà nuovi utilizzi e gesture prima impossibili. E fermiamoci qui.

Ma quali sono le novità proposte da Apple che potrebbero tarpare le ali allo sviluppo di Android?

1) Il terminale sicuramente: diventerà nuovamente un oggetto di desiderio, grazie anche all’incredibile display che sarà difficilmente raggiunto dalla concorrenza, con una densità di pixel impossibile, maggiore di quella della retina umana, su cui le immagini risulteranno “stampate”.

2) iMovie, implementato nel nuovo iOS permetterà a tutti di diventare registi in HD.

3) La fotocamera, che scatterà le foto migliori tra i dispositivi mobili.

4) Un importante segnale di apertura: implementato BING di Microsoft. Sembra una piccolezza, ma secondo me sarà l’inizio di qualcosa di più importante.

5) Gmail implementato nativamente come su android.

6) Tutti i bug presenti nei precedenti firmware sono stati fixati.

7) Il software di gestione della fotocamera è super reattivo, si potrà scattare più di una foto in pochissimi secondi.

8 ) La presenza di iBook nativo come sull’ipad, lo renderà ottimo come lettore di libri. Inoltre il 78% dello schermo di iPad può essere rappresentato sullo schermo di iPhone grazie all’alta risoluzione di quest’ultimo.

9) L’appstore sempre più ricco di apps, musica, libri, riviste, podcast, inarrivabile anche grazie ai numerosi accordi commerciali di Apple.

10) Gli sviluppatori potranno guadagnare molti più soldi grazie all’inserimento di iAds, e ciò permetterà di contenere i prezzi dell’applicazione ed invoglierà sempre di più a programmare per iphone.

11) La sorpresa della videochiamata: ultimamente i terminali con camera frontale sono sempre meno, poichè dati alla mano la videochiamata non la usa quasi nessuno. A sorpresa Jobs la inserisce come se fosse una novità. Ma solo (al momento) via WIfi. Tutto ciò ha un senso: a chi serve davvero videochiamare? A persone che sono spesso fuori casa, o che lavorano sei mesi all’estero e vogliono vedere la famiglia. Il wifi ormai soprattutto all’estero è ovunque, e permette così di chiamare in video a costo zero e ad alta qualità. Le videochiamate in 3g sono spesso inguardabili.

Le nuove funzionalità sono tantissime e fanno di iOS4 veramente un OS avanzatissimo. Completato da quella che è la facilità d’uso dei telefoni Apple: anche un bambino può usare un iPhone o un iPad……….forse un android no.

Android rimarrà la validissima alternativa, sicuramente un bel sistema operativo, ma con ancora tante carenze, e non tutte saranno colmate con froyo. Avremo certamente terminali sempre più belli anche con android, come in passato li abbiamo avuti con windows mobile ( sicuramente destinato a scomparire del tutto nonostante le nuove versioni) ma non insidieranno mai il mercato di iphone, come Linux non insidia windows o mac.

Io rimango certamente nel mondo android, seguendolo e scrivendo di esso, esaltandolo se ce ne sarà il motivo o criticandolo se serve, in modo oggettivo ed obiettivo come ho sempre cercato di fare. Ma non essendo un fanboy di nessuno dei due ma un “tecnico” sicuramente farà parte della mia scuderia anche il nuovo iPhone 4. Insomma Google ha dato battaglia, ma le armate Apple al momento ricacciano la minaccia. Vedremo come proseguirà la guerra………..

Apple