L’Open Handset Alliance è solo un guscio vuoto

Emanuele Cisotti

Open Handset Alliance

Si parla molto poco dell’. E’ l’alleanza che sta dietro lo sviluppo è la distribuzione di Android. Sono 65 aziende di ogni genere (operatori, distributori, costruttori di hardware, ecc) che cercano in tutti i modi di promuovere Android. Almeno in teoria.Un ex dirigente di una delle aziende dentro l’alleanza (e per la precisione mocoNews) ha scritto infatti un articolo dove accusava l’alleanza di essere soltanto un “guscio vuoto”, un “mito” in realtà privo di qualsiasi valore. Le aziende appartenenti al circolo possono fregiarsi, a detta dell’autrice, soltanto di una tessera di appartenenza e niente di più.

Effettivamente vista dall’esterno l’alleanza non sembra aver nessun potere decisionale e anzi non viene mai utilizzata per diramare informative o aggiornamenti. Tutte le aziende che fanno parte del gruppo hanno intrapreso la loro strada (alcune tra l’altro sembra che ancora non abbiano intrapreso nessuna strada precisa) senza instaurare nessuna sorta di collaborazione. Se questa tesi è avvalorata poi da chi è stato dentro l’alleanza il tutto sembra decisamente realistico.

Nessuno si aspettava che aziende nemiche si mettessero a braccetto per cooperare per la pace mondiale, ma almeno un minimo di avvicinamento per la promozione di Android ce lo saremmo aspettati.

Ognuna delle 65 aziende sta lì. Pende dalle labbra di Google e prende decisioni in maniera totalmente autonoma. La tessera del prestigioso OHA invece rimane in un cassetto.

Noi siamo abbastanza concordi con questa visione. Voi cosa ne pensate?