Android 2.1 vs iPhone OS 4.0, vediamo il confronto

Emanuele Cisotti -

iPhone OS 4.0

E anche questo Apple keynote è andato. Steve Jobs ha appena presentato la nuova versione di iPhone OS, ovvero l’attesissima versione 4.0. Studiamo i 7 punti fondamentali di questa nuova versione di OS per capire dove il mondo della telefonia mobile sta andando.

In particolare confronteremo questi 7 punti con la relativa controparte del mondo Android. Cominciamo con la notizia bomba:

1- Multitasking:

Ok, era ora. Anche iPhone adesso supporta il multitasking. Il mondo in cui lo fa sembra non essere molto dissimile dalla procedura seguita dalle applicazioni Android. Alla chiusura dell’applicazione viene salvato lo stato e poi ripristinato. E sempre con Android sono abilitate notifiche (solo popup però) e possibilità di lasciare servizi in background. Per fare un esempio sarà possibile lasciare il servizio di Skype in background e non tutta l’applicazione. La stessa identica cosa che succede su Android. Con la differenza che Android supporta un sistema di notifiche molto più ampia (led, barra notifiche, popup, suoni, ecc…).

2- Cartelle:

Era dai tempi del primo Symbian s60 che nessuno ha più implementato le cartelle in modo soddisfacente. Apple le implementa in modo molto comodo. Trascinare una applicazione in un’altra creerà in automatico le cartelle e il nome della cartella si creerà in modo “intelligente”. E su questo non c’è storia: vogliamo assolutamente le cartelle anche su Android

3- Client mail migliorato:

Il nuovo client apple permetterà di unificare tutte le caselle di posta, allegati apribili con applicazioni esterne e mail disposte come discussione. A parte la prima opzione che penso non in molti useranno il client di Android sembra ancora più avanzato. In realtà di molto poco in quanto anche il client di Android ha ancora molto da migliorare.

4- iBooks:

Ovviamente Android non avrà mai iBooks, ma non sarebbe mail che qualcuno sviluppasse una buona applicazione (magari Amazon) per acquistare libri direttamente dal telefono.

5- Miglior supporto Enterprise:

Anche qui Android ha ancora molti (moltissimi) margini di miglioramento, ma con alcune applicazioni di terze parti penso che il gap sia molto basso (anche se non saprei dire quale piattaforma sia migliore da questo punto di vista).

6- Game Center:

Un Xbox Live portatile. Ogni utente avrà un suo profilo e i giochi che supporteranno questa piattaforma sincronizzeranno i propri risultati in modo da avere una schede completa di ogni giocatore. L’idea non è nuova ma è comunque vincente. Nel caso di Android non c’è bisogno che ci pensi Google, ma sarebbe anche l’unico modo per mettere d’accordo software house diverse (che altrimenti creerebbero tanti game center separati).

7- iAd:

Pubblicità nelle applicazioni dell’App Store. In Android è possibile da sempre (anche perchè non ci sono restrizioni nelle applicazioni). Ovviamente questo è un monopolio ed è sempre nell’ottica “chiusa” di Apple. Sicuramente le pubblicità sono gestite meglio rispetto a quelle di AdMob presenti in Android. Anche in questo caso non sarebbe compito di Google realizzare una nuova piattaforma pubblicitaria migliore.

Le novità sono interessanti anche se non rivoluzionarie. Speriamo che questo sia uno spunto per Google per migliorarsi ancora e approntare presto al sorpasso (almeno in numero di funzioni presenti di base nell’OS).

Non vogliamo addentrarci in noiose discussioni del tipo “Android è meglio”, “Apple è più funzionale”, “il Market è aperto”, ecc… Questo articolo è relativo al solo aggiornamento di iPhone OS alla versione 4.0.

A quando Android 2.5 Froyo?

Apple