Un G1 che gestisce un robot con il riconoscimento vocale

Emanuele Cisotti

G1 Robot

Non è il primo robot creato “in casa” che viene comandato da un dispositivo Android. Questo robot però nello specifico fa un uso molto interessante del T-Mobile G1 montato su di esso. Il telefono infatti funge da ricevitore e traduttore di comandi vocali.

I comandi vengono poi tradotti dal robot per compiere i movimenti da te richiesti.

Il prototipo è anche tecnologicamente abbastanza avanzato in quanto utilizza un laser posto sulla parte frontale per riconoscere eventuali “burroni” e quindi evitare di suicidarsi.

L’autore sembra poi intenzionato di portare avanti il progetto in modo costante e quindi possiamo pensare di vedere un primo prototipo di robot Android che prende decisioni in modo autonomo.


Fonte

video