Il Samsung Galaxy S (i9000) sarà un Android multimediale

Emanuele Cisotti

Samsung Galaxy S

Il Samsung Galaxy S dovrebbe arrivare entro l’estate e potrebbe far riconsiderare a molti l’acquisto imminente di uno dei nuovi terminali in uscita (Desire e Xperia X20 in primis). Questo terminale infatti sembra avere più caratteristiche interessanti di quelle che si potrebbe notare ad una prima occhiata.

Cominciamo però con i più evidenti. Uno schermo superlativo da 4,1 pollici con tecnologia AMOLED il tutto racchiuso in soli 9,9mm di spessore.

Rimanendo sull’hardware possiamo vedere che il telefono è spinto da un processore da ben 1GHz, la connettività è garantita da HSUPA (quindi alta velocità anche in upload), Bluetooth con standard 3.0 e WiFi con standard N. Piccole cose che però dimostrano la qualità dei componenti scelti.

Dal punto di vista software notiamo poi come sia possibile registrare video in HD con risoluzione 720p e sopratutto come sia possibile riprodurre video in formato DivX e filmati in formato MKV (l’HD dei DivX per dirla in modo spicciolo).

Vi abbiamo fatto venire voglia di Galaxy S? Pensate che Samsung probabilmente in Italia lo chiamerà i9000 (probabilmente per discostarlo dal “vecchio” Galaxy, una brutta figura nel nostro paese.